Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 09:12 - 10/12/2019
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Già un anno fa, il 23 novembre 2018, avevo inoltrata quale ultima richiesta la proposta di realizzazione della pista di Atletica Leggera nello stadio Pertini di Ponte Buggianese, diretta al Sindaco, .....
TENNIS

Luca Marianantoni vive a Larciano e scrive da ventitrè anni per «La Gazzetta dello Sport» principalmente di tennis e di statistiche.

BOCCE

Sabato inizia il girone di ritorno del campionato di serie A2. Molto eloquente il verdetto del girone di andata con 4 formazioni nei piani alti della classifica, una a metà e le altre 3 nelle parti basse.

BASKET

C’è il pubblico delle grandi occasioni al PalaCardelli per la partita che potrebbe essere lo spartiacque di questa stagione per i ciabattini. Al cospetto di coach Matteoni arriva la terza forza del campionato, il Basket Calcinaia di coach Gianluca Giuntoli.

BASKET

C'è una sola squadra in testa al campionato di A1 Uisp Pistoia-Prato. È il Racing Montecatini, che ha vinto venerdì sera a Pieve A Nievole per 50-60, dopo aver accumulato anche 20 punti di vantaggio.

BOCCE

In un settimo turno del campionato nazionale di A/2 che non ha mancato di riservare sorprese, la Montecatini Avis va ko nello scontro diretto per la salvezza in casa dell’Orbetello.

BOCCE

Anche se Giacomo Lorenzini è un tesserato veneto ciò non vuol dire che sia fuori luogo citare i suoi successi specie in regioni dove le bocce agonistiche ci sono società che vanno per la maggiore in ambito nazionale.

BOXE

Sei sono in totale nella categoria degli youth 81kg. Il sorteggio vede Bachi affrontare il pugile campano della Napoli boxe Vincenzo Terlizzi con 32 incontri e solo 5 sconfitte. Mentre Bachi ha 9 incontri e solo 1 sconfitta.

BASKET

È ancora tempo di derby per i ciabattini che affrontano un rinvigorito Bottegone Basket al PalaKing.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Vittorio Sgarbi.

none_o

Inaugurazione della mostra di dipinti del pittore Alessio Menicocci dal titolo "Espressioni di quiete".

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Cercasi coinquilina studentessa solo ragazze
Appartamento sito .....
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA
asd " ENERGY LATIN DANCE .....
PIEVE A NIEVOLE
Legalità e rabbia verso chi non rispetta le regole: incontro studenti-prefetto

30/5/2013 - 14:48

Lo scorso lunedì il prefetto Mauro Lubatti, invitato dal dirigente scolastico Vita Maria D'Angelo nell'ambito del Progetto Legalità, ha tenuto una conferenza presso l'auditorium dell'Istituto comprensivo G. Galilei sul tema "Il principio di legalità nella Costituzione della Repubblica".

 

Ad accoglierlo, oltre al dirigente scolastico e ai docenti, anche il primo cittadino Massimo Alamanni e i rappresentanti delle forze dell'ordine locali, che hanno assistito insieme agli studenti dell'Istituto alla conferenza.


Durante la prima parte dell'incontro il prefetto Lubatti ha definito i concetti diritto naturale, inteso come insieme di regole percepite e sentite come “giuste” dalla collettività, di norme “positive”, ovvero confluite per iscritto in leggi, codici e costituzioni, con ciò approfondendo il principio di legalità attraverso la spiegazione di alcuni articoli della nostra Costituzione.


Durante la seconda parte della conferenza si è aperto il dibattito sui temi appena affrontati e gli studenti dell'Istituto Comprensivo hanno posto al Prefetto una serie di domande, frutto del lavoro svolto durante l'anno con le insegnanti di lettere, anche nell'ambito del Progetto Legalità.


Attraverso i loro quesiti i ragazzi del Galilei hanno dimostrato una particolare attenzione alla realtà che li circonda, oltre ad evidenziare una decisa propensione all'osservazione del mondo degli adulti con occhi estremamente critici: è emersa forte la speranza che le cariche pubbliche sappiano essere per loro un buon esempio da seguire, pur nella amara consapevolezza che nel nostro paese la disonestà è ancora troppo diffusa; traendo spunto dall'art. 3 della Costituzione, in cui si dice che “la Repubblica si deve occupare di rimuovere gli ostacoli che impediscono lo sviluppo della persona”, i ragazzi non hanno potuto fare a meno di guardarsi intorno e obiettare che la realtà è molto diversa, soprattutto in questo periodo di difficoltà economiche; altre domande hanno riguardato il fenomeno degli immigrati e il problema della dispersione scolastica che, seppur in calo, è ancora presente nel nostro territorio, tanto da costituire una preoccupazione anche per i più giovani, consapevoli che la realizzazione dei propri progetti di vita passa inevitabilmente dalla scuola; è stato poi evidenziato da alcuni ragazzi il “bisogno di eroi”, ovvero di persone che, perseguendo in modo integerrimo il valore dell'onestà, camminano a testa alta ogni giorno e sono un esempio concreto da seguire, senza scorciatoie, senza compromessi, senza furbizie.

 

Una domanda, infatti, ha riguardato proprio gli eroi, coloro che rischiano la vita ogni giorno per svolgere in modo rigoroso il proprio lavoro. Inevitabilmente il discorso è poi scivolato sul fenomeno “mafia”, su chi è morto combattendola e su chi continua ancora a dare il suo contributo per sconfiggerla; molti studenti di questa fascia d'età hanno dimostrato di conoscere la storia di magistrati come Falcone e Borsellino, l'importanza del loro lavoro e la tragedia che li ha colpiti, ma per molti adolescenti gli eroi hanno volti ancora più familiari, come quelli dei genitori, che con un sacrificio quotidiano concorrono al progresso della nostra società.


Grazie all'incontro col prefetto è così emerso chiaro, da una parte il bisogno dei ragazzi di legalità e di rispetto delle regole, dall'altra un senso di rabbia nei confronti di chi, incurante dei diritti della collettività, piega continuamente la legge ai propri interessi personali.


L'incontro si è concluso con un omaggio al prefetto da parte dell'orchestra dell'indirizzo musicale e dal coro dell'Istituto, che hanno eseguito due brani musicali.

 

di Silvia De Gregorio

Fonte: Istituto Comprensivo Galilei
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: