Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 23:07 - 11/7/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Dignene bibbi!
Ammorbano il mondo questi fascistoidi, vero bibbi?
Sempre pronti a offenderci e solo perché noi siamo a favore dell'immigrazione clandestina. Se poi delinquono allora sì che questi .....
IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme giovedì sera molto interessante nonché primo appuntamento della nuova settimana di luglio al Sesana di Montecatini, arricchito dalla presenza dei primi tre driver della classifica nazionale.

BASKET

Il Social Camp, rivolto a ragazzi e ragazze amanti della pallacanestro, si terràdal 13 al 27 luglio e coinvolgerà giocatori professionisti e personalità del mondo della palla a spicchi pronti ad animare un intenso palinsesto online di allenamenti, lezioni pratiche e consigli per migliorare la propria tecnica.

BASKET

La pallacanestro ha ripreso a scaldare i motori anche negli Stati Uniti. Aspettando che riprenda la stagione Nba, a partire dallo scorso 4 luglio è partita la manifestazione “The Basketball Tournament”.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver prolungato l'accordo in essere con l'atleta Carl Anton Delroy Wheatle.

LARCIANO

Un ritorno all’agonismo che ha assecondato le aspettative, quello che ha interessato la scuderia Jolly Racing Team sulle strade del Rally Internazionale Casentino, appuntamento salito alla ribalta delle cronache sportive nazionali nelle vesti di prima gara a calendario dopo lo stop imposto a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

BOCCE

Decisioni federali che fanno piacere alla Bocciofila Montecatini Avis.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme giovedì sera giovedì con le corse al trotto e il Premio Galiera As in evidenza, ovvero una prova sui 1640 metri per discreti soggetti di 3 anni.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un finalista del Premio Strega.

none_o

Da sabato 4 luglio fino a domenica 4 ottobre sarà possibile visitare l’esposizione "Ciao Italia!".

Quando c’è la Luna nel suo quarto
e la campagna avvolta nella .....
FILIATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il francobollo in ricordo Amato, il giudice che scoprì le trame eversive dell'estrema destra

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
PIEVE A NIEVOLE
Legalità e rabbia verso chi non rispetta le regole: incontro studenti-prefetto

30/5/2013 - 14:48

Lo scorso lunedì il prefetto Mauro Lubatti, invitato dal dirigente scolastico Vita Maria D'Angelo nell'ambito del Progetto Legalità, ha tenuto una conferenza presso l'auditorium dell'Istituto comprensivo G. Galilei sul tema "Il principio di legalità nella Costituzione della Repubblica".

 

Ad accoglierlo, oltre al dirigente scolastico e ai docenti, anche il primo cittadino Massimo Alamanni e i rappresentanti delle forze dell'ordine locali, che hanno assistito insieme agli studenti dell'Istituto alla conferenza.


Durante la prima parte dell'incontro il prefetto Lubatti ha definito i concetti diritto naturale, inteso come insieme di regole percepite e sentite come “giuste” dalla collettività, di norme “positive”, ovvero confluite per iscritto in leggi, codici e costituzioni, con ciò approfondendo il principio di legalità attraverso la spiegazione di alcuni articoli della nostra Costituzione.


Durante la seconda parte della conferenza si è aperto il dibattito sui temi appena affrontati e gli studenti dell'Istituto Comprensivo hanno posto al Prefetto una serie di domande, frutto del lavoro svolto durante l'anno con le insegnanti di lettere, anche nell'ambito del Progetto Legalità.


Attraverso i loro quesiti i ragazzi del Galilei hanno dimostrato una particolare attenzione alla realtà che li circonda, oltre ad evidenziare una decisa propensione all'osservazione del mondo degli adulti con occhi estremamente critici: è emersa forte la speranza che le cariche pubbliche sappiano essere per loro un buon esempio da seguire, pur nella amara consapevolezza che nel nostro paese la disonestà è ancora troppo diffusa; traendo spunto dall'art. 3 della Costituzione, in cui si dice che “la Repubblica si deve occupare di rimuovere gli ostacoli che impediscono lo sviluppo della persona”, i ragazzi non hanno potuto fare a meno di guardarsi intorno e obiettare che la realtà è molto diversa, soprattutto in questo periodo di difficoltà economiche; altre domande hanno riguardato il fenomeno degli immigrati e il problema della dispersione scolastica che, seppur in calo, è ancora presente nel nostro territorio, tanto da costituire una preoccupazione anche per i più giovani, consapevoli che la realizzazione dei propri progetti di vita passa inevitabilmente dalla scuola; è stato poi evidenziato da alcuni ragazzi il “bisogno di eroi”, ovvero di persone che, perseguendo in modo integerrimo il valore dell'onestà, camminano a testa alta ogni giorno e sono un esempio concreto da seguire, senza scorciatoie, senza compromessi, senza furbizie.

 

Una domanda, infatti, ha riguardato proprio gli eroi, coloro che rischiano la vita ogni giorno per svolgere in modo rigoroso il proprio lavoro. Inevitabilmente il discorso è poi scivolato sul fenomeno “mafia”, su chi è morto combattendola e su chi continua ancora a dare il suo contributo per sconfiggerla; molti studenti di questa fascia d'età hanno dimostrato di conoscere la storia di magistrati come Falcone e Borsellino, l'importanza del loro lavoro e la tragedia che li ha colpiti, ma per molti adolescenti gli eroi hanno volti ancora più familiari, come quelli dei genitori, che con un sacrificio quotidiano concorrono al progresso della nostra società.


Grazie all'incontro col prefetto è così emerso chiaro, da una parte il bisogno dei ragazzi di legalità e di rispetto delle regole, dall'altra un senso di rabbia nei confronti di chi, incurante dei diritti della collettività, piega continuamente la legge ai propri interessi personali.


L'incontro si è concluso con un omaggio al prefetto da parte dell'orchestra dell'indirizzo musicale e dal coro dell'Istituto, che hanno eseguito due brani musicali.

 

di Silvia De Gregorio

Fonte: Istituto Comprensivo Galilei
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: