Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 17:09 - 20/9/2019
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Quello che lo stato postbellico , sia con le disposizioni transitorie , sia con la legge Scelba e con la legge Mancino , nnon ha saputo o potuto gestire , rifugiandosi certi movimenti dietro all'art. .....
NUOTO

Grande festa nella sala consiliare del Comune. Il sindaco Oreste Giurlani, il vicesindaco Guja Guidi, l’assessore allo sport Fabio Bellandi e il presidente del consiglio comunale Vittoriano Brizzi hanno incontrato il presidente della Cogis Nuoto Doriana Degl’Innocenti, gli allenatori, una buona rappresentanza di genitori degli atleti.

TIRO A SEGNO

È stata una giornata divertente e molto istruttiva, caratterizzata da un forte clima emotivo per i giovani tiratori pesciatini, i quali hanno messo in campo tutto il loro impegno per guadagnare i vertici delle classifiche.

CALCIO

Mercoledì 18 settembre con fischio d'inizio alle ore 20,30 al "Cei" sarà disputata la seconda gara del triangolare di Coppa Italia tra Larcianese e Ponte Buggianese.

BASKET

Ultimo turno del girone per la Gioielleria Mancini, che affronta il Vela Viareggio nel Palazzetto di Camaiore. Partita ininfluente ai fini del risultato visto il pass per i quarti di finale già ottenuto dai ciabattini con la vittoria contro Pescia.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme le corse tornano con la programmazione del pomeriggio a pochi giorni dalla chiusura della stagione. 

CALCIO

Sabato 21 settembre si terrà la presentazione della società e delle formazioni partecipanti all’attività indetta dalla Figc a carattere dilettantistico e giovanile.

KARATE

Sabato scorso in occasione della giornata Play for Joy che si è svolta a Larciano in piazza Togliatti presso i giardini della scuola media, il Karate Ninja Club con Martina Russi e Matteo Formichini ha presentato la nuova stagione sportiva.

none_o

Sarà inaugurata sabato 21 settembre, alle ore 17, la mostra dal titolo “Montecatini Garden Spa of Europe".

none_o

Brandani Gift Group partner mostra “I bambini messaggeri di unione e armonia”, all’interno del festival Oci Ciornie.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Sono aperte le iscrizioni per il corso di pittura per adulti .....
BUONASERA sono in possesso di diploma di adb e oss sono attualmente .....
VALDINIEVOLE
Rete beni comuni: "Sindaci Valdinievole chiamati a decidere su tariffe acqua"

26/4/2013 - 13:21

Riceviamo e pubblichiamo una nota della Rete dei Beni Comuni Valdinievole:

 

"Martedì 30 aprile, l'assemblea dei Sindaci dell’AIT - l'Autorità Idrica Toscana - è chiamata a esprimere un parere in merito alla nuova tariffa dei Servizi Idrici. I sindaci della Valdinievole sono consapevoli che le tariffe in essere e quelle su cui si esprimeranno - direttamente o indirettamente - martedì prossimo, sono illegittime, cioè non rispettano, la volontà espressa da 27 milioni di italiani di eliminare il profitto dei privati dalla gestione dell'acqua. Non solo, con il nuovo metodo tariffario, si pone una seria ipoteca sulla speranza di ripubblicizzare il servizio pubblico, dal momento che il valore delle aziende che gestiscono il servizio idrico andrà a crescere, rendendone più costoso il riacquisto da parte degli enti pubblici o l'eventuale liquidazione dei soci privati.

 

Ricordiamo che in Toscana il sistema misto pubblico-privato altro non ha fatto che socializzare le spese di investimento - sostenute per buona parte dal pubblico - e consegnare ai soci privati buona parte dei profitti. La circostanza che dopo oltre dieci anni di gestione del servizio idrico da parte di Acque S.p.a. le perdite sulla rete siano ancora del 36% (come sostenuto dallo stesso direttore dell'AIT Mazzei), vanifica ogni considerazione in merito alla necessità della presenza dei soci privati. Riteniamo pertanto che in questa fase sia di primaria importanza che i sindaci che ci rappresentano garantiscano etica, legalità e democrazia, cioè il rispetto dell’esito referendario e della volontà dei cittadini, respingendo le pressioni di coloro che vogliono continuare a fare guadagni sul monopolio dell'acqua e rigettando il nuovo metodo tariffario che è stato predisposto dall'Autorità per L'Energia Elettrica e il Gas in spregio ai principi sopra citati.

 

Il Forum Toscano dei Movimenti per l'Acqua ha organizzato un presidio per martedì 30 aprile alle 10,30 a Firenze, alle Cascine accanto alla Facoltà di Agraria, in coincidenza con l'assemblea dell'AIT per sostenere quei sindaci toscani che hanno già deciso e decideranno secondo i principi di democrazia e legalità di dire NO a queste tariffe ingiuste. Perché si scrive Acqua e si legge Democrazia."

 

RETE DEI BENI COMUNI DELLA VALDINIEVOLE

FORUM TOSCANO ACQUA BENE COMUNE

Fonte: Comunicato stampa Forum Toscana Acqua e Reti Beni Comuni Valdinievole
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




27/4/2013 - 12:09

AUTORE:
Marco D.

E' l'ora di farla finita con questa storia!

Gli Italiani hanno espressamente scelto di buttare fuori i privati dalla gestione dell'acqua. E questi con artifici vari, leggine passate alla chetichella, cambi di nome vari cercano in tutti i modi di fare esclusivamente i loro interessi.

I Sindaci tutti è bene che capiscano subito che questo non è più tollerabile ne tollerato.

Ed è bene e necessario che tutti i cittadini si mobilitino per far valere i loro diritti.

Attraverso l'autoriduzione delle bollette dell'acqua in primis, in ottemperanza a quanto deciso dagli unici soggetti preposti alle decisioni naziponali, i CITTADINI, attraverso i referendum.

Sono invece passati due anni, varie sentenze a favore e niente è ancora cambiato. L'unico cambiamento proposto è quello del nome della remunerazione finanziaria. E' l'ora di farla finita!!!

26/4/2013 - 22:01

AUTORE:
Marco Conti

27 milioni di cittadini hanno chiaramente espresso la loro volontà di vedere i privati fuori dalla gestione dell'acqua.
Chi voterà a favore della tariffa truffa elaborata dall'AEEG (pagata tra l'altro anche dai gestori dell'acqua) dimostrerà senza scusanti la sua sottomissione agli interessi bancari più bui e alle direttive del partito d'appartenenza per meri motivi carrieristici.
E' inutile poi fare discorsi retorici sulla democrazia e il rispetto.