Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 21:07 - 10/7/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

La stampa tutta e le tv , mettono in risalto la sentenza di ieri che di fatto demolisce la filosofia di Salvini circa i migranti presenti sul suolo patrio .

Questo foglio , spero , farà almeno .....
IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme giovedì sera molto interessante nonché primo appuntamento della nuova settimana di luglio al Sesana di Montecatini, arricchito dalla presenza dei primi tre driver della classifica nazionale.

BASKET

Il Social Camp, rivolto a ragazzi e ragazze amanti della pallacanestro, si terràdal 13 al 27 luglio e coinvolgerà giocatori professionisti e personalità del mondo della palla a spicchi pronti ad animare un intenso palinsesto online di allenamenti, lezioni pratiche e consigli per migliorare la propria tecnica.

BASKET

La pallacanestro ha ripreso a scaldare i motori anche negli Stati Uniti. Aspettando che riprenda la stagione Nba, a partire dallo scorso 4 luglio è partita la manifestazione “The Basketball Tournament”.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver prolungato l'accordo in essere con l'atleta Carl Anton Delroy Wheatle.

LARCIANO

Un ritorno all’agonismo che ha assecondato le aspettative, quello che ha interessato la scuderia Jolly Racing Team sulle strade del Rally Internazionale Casentino, appuntamento salito alla ribalta delle cronache sportive nazionali nelle vesti di prima gara a calendario dopo lo stop imposto a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

BOCCE

Decisioni federali che fanno piacere alla Bocciofila Montecatini Avis.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme giovedì sera giovedì con le corse al trotto e il Premio Galiera As in evidenza, ovvero una prova sui 1640 metri per discreti soggetti di 3 anni.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un finalista del Premio Strega.

none_o

Da sabato 4 luglio fino a domenica 4 ottobre sarà possibile visitare l’esposizione "Ciao Italia!".

Quando c’è la Luna nel suo quarto
e la campagna avvolta nella .....
FILIATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il francobollo in ricordo Amato, il giudice che scoprì le trame eversive dell'estrema destra

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
PESCIA
Cgil: "Sindaco e commissario Comicent non hanno voluto aprire tavolo confronto"

2/4/2013 - 18:05

Il segretario provinciale della Flai Cgil, Giampietro Lodico, torna a intervenire sulla vicenda dei lavoratori licenziati al Comicent.


"A seguito delle notizie apparse in questi giorni sui vari organi di informazione relative alla vertenza Comicent, la scrivente organizzazione sindacale, nonostante le varie affermazioni fatte per negare ogni assunzione di responsabilità, conferma che l'amministrazione comunale di Pescia e la commissaria liquidatrice non hanno voluto aprire un tavolo di confronto che permettesse di tutelare, realmente, i posti di lavoro.

 

Gli unici incontri si sono svolti verso la fine del 2012, ma erano finalizzati a capire le reali intenzioni delle nostre controparti e non avevano possibilità di decisione poiché l'amministrazione comunale aspettava il parere della Corte dei Conti relativo alla fattibilità del trasferimento del personale da un ente ad un altro.

 

L'unica proposta avanzata, nell'incontro del 26 marzo, è stata quella o di fare riassumere i dipendenti coinvolti presso il Mefit con un contratto a tempo determinato o il riassorbimento presso la cooperativa che gestisce i servizi. L'offerta di lavoro a tempo determinato era ed è per noi inaccettabile, poiché confortati dai nostri uffici legali, ribadiamo che era possibile applicare l'art. 2112 del codice civile, che prevede che i dipendenti non siano licenziati ma trasferiti alla nuova azienda.

 

Forti delle normative in essere e determinati a riconoscere un diritto dei lavoratori interessati, non abbiamo mai intavolato alcuna trattativa finalizzata al loro passaggio alla cooperativa. Va sottolineato il fatto che nessun lavoratore ha mai dichiarato di non voler transitare alla cooperativa causa una decurtazione reale e pesante dello stipendio.

 

Lo vogliamo ribadire con forza alle nostre controparti: questo non è il modo di condurre una trattativa seria con l'intento di trovare le giuste soluzioni. Bastava, come prima cosa, visto anche la posizione dell'assessore regionale Salvadori, ritirare le lettere di licenziamento da parte della commissaria liquidatrice e fare una trattativa libera e incondizionata".

Fonte: Flai Cgil
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: