Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 19:01 - 17/1/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Buongiorno ,

Di tale notizia , troviamo materiale in abbondanza su internet.

Applicazione meraviglioso

Passeggiando nelle aree attrezzate. ho una chiara immagine della situazione degli arredi .....
BASKET

Tredicesima vittoria consecutiva per la Gema Montecatini, che dopo un mese di stop in campionato (causa pausa natalizia e poi le prime due giornate rimandate dal covid) ha dimostrato di non avere affatto ruggine o scorie addosso.

SCHERMA

Prima grande soddisfazione nel circuito europeo under 17 per Fabio Mastromarino. 

SCHERMA

Un azzurro per due.

BASKET

Ventinove giorni dopo l'ultima volta, Gema Montecatini è pronta a tornare in campo per una partita ufficiale. Il 17 dicembre, giorno della dodicesima vittoria consecutiva a Prato, sembra però ormai lontanissimo.

BASKET

Riceviamo da parte di Mtvb Herons e pubblichiamo.

HOCKEY

Se non è un evento poco ci manca, finalmente dopo oltre un decennio di assenza Pistoia ripresenterà una formazione senior femminile nei massimi campionati italiani.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive dell’atleta Gage Davis.

BASKET

La gara casalinga della Nico Basket contro la Amatori Pall. Savona, che si sarebbe dovuta disputare questo sabato, è stata rinviata a mercoledì 19 gennaio, con palla a due alle ore 18.

none_o

Inaugurazione il 19 gennaio alle 18,30, nei locali della Federazione provinciale di Rifondazione Comunista di Pistoia.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Hanya Yanagihara.

La signora in blu
Viaggio nel profumo delle .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

L'oroscopo di gennaio

LA TOSCANA IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli
E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
A PROPOSITO DI CUCINA
di Gianmarco Bartoli
Paccheri cacio e pepe al forno

9/1/2013 - 11:16

Carissimi lettori di Valdinievole Oggi, dopo alcuni mesi di riflessione ritorno con la mia rubrica di cucina con la speranza di potervi veramente essere utile durante i vostri pranzi.
Quest’oggi andremo a parlare di un primo piatto al forno che per la sua semplicità e snellezza di esecuzione vi farà senz’altro fare  bella figura con i vostri commensali. Non ne dubito!
Il titolo? “Paccheri cacio e pepe al forno”
Quante volte vi sarà capitato di sentire e perché no di fare la famosa cacio e pepe tradizionale piatto da osteria romana di un indiscutibile fascino.
Diciamo che quello che faremo oggi è una leggera rivisitazione per far si che  il piatto risulti più adeguato alle moderne esigenze culinarie.
Per prima cosa dovete munirvi dei Paccheri, mi raccomando di buona qualità altrimenti rischiano di rompersi nella cottura. Diciamo circa 100  gr a persona per cui considerando le dosi per 4 ne andremo a calare in acqua bollente 400 grammi. Essendo una pasta a cottura mediamente lunga, circa 14 minuti, nel mentre cuoce ci rientra di preparare anche parte del resto della ricetta. Unica cosa che dovrete preparare prima è la besciamella, che in questo caso dovrà essere piuttosto strinta. Per far ciò munitevi di un litro di latte e mettetelo sul fuoco a fiamma dolce , prendete a parte 60 gr di burro con 60 gr di farina e fatele sciogliere in una padella meglio se antiaderente. Aggiustate il composto di sale e noce moscata ed una volta che il latte inizia a bollire ed il burro e la farina si sono ben amalgamati formano una bella crema  senza grumi lo trasferite nel latte a bollore, abbassate il fuoco ed iniziate a girare. Una volta che il bollore riprende togliete tutto dal fuoco continuando a girare per un paio di minuti. La besciamella è pronta! Facile vero?!
Controllate la cottura dei paccheri, una volta cotti scolateli freddandoli sotto l’acqua fredda in modo da fermarli la cottura e trasferiteli in una zuppiera ben capiente.
Prendete della panna fresca circa 250 ml (1/4 di litro) mettetela in un contenitore ed andateci a grattare abbondante formaggio, circa il doppio della panna.  Il pecorino romano sarebbe la sua morte ma in mancanza va benissimo anche il parmigiano. Mettete il tutto sul fuoco basso ed aiutandovi con un cucchiaio  amalgamate panna e formaggio il meglio che potete fino a che il formaggio non si sarà perfettamente sciolto. Considerate che deve diventare una crema per cui giocate molto sulle proporzioni fra latte e formaggio. Nessuno vi vieta di aggiungere uno dei due ingredienti.
Condite i paccheri che avevate precedentemente messo nella zuppiera con la crema di formaggio facendo attenzione a non romperli, cospargete con del pepe nero (meglio se macinato fresco) a vostro piacimento e mettete il tutto in una pirofila da forno.
Ricoprite il tutto con la besciamella ed ancora formaggio grattugiato ed infornate a 180° per circa 20 minuti.
Lasciate riposare il tutto per circa 10/15 minuti quindi portare in tavola.
Buona ricetta a tutti! Alla prossima.

 

di Gianmarco Bartoli

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




15/1/2013 - 13:01

AUTORE:
Gianmarco

Un doveroso grazie ad Enrico, Sasha ed Antonella.
Non nego che mi fa tantissimo piacere il fatto che voi commentiate le mie ricette. Mi raccomandò però di non risparmiar critiche qualora me le meriti.
Per quanto riguarda il vino, essendo questo un piatto deciso nei gusti ma anche cremoso il mio consiglio è di optare per qualcosa di giovane e profumato. Naturalmente un rosso. Magari un buon Chianti di ultima annata.
Una buona giornata.

12/1/2013 - 20:18

AUTORE:
Sasha ed Enrico

.... Grande Gianmarco finalmente sei tornato con le tue ricette spiegate con grande passione. Se possiamo darti un suggerimento: aggiungi anche un consiglio su un buon vino per accompagnare i tuoi mitici piatti !!
Un caro saluto Sasha ed Enrico

12/1/2013 - 17:19

AUTORE:
Antonella

Ho provato questa ricetta, con qualche difficoltà nella preparazione, ma alla fine è riuscita benissimo.
Attendo la prossima.
Antonella