Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 21:06 - 06/6/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Il purista Roberto si scandalizza per l'uso sconsiderato della parola c. . . o.
Salvo dizionari datati in cui se ne lamenta un uso volgare sia nel definire l'organo riproduttore maschile , sia nell'uso .....
IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme convegno di trotto del giovedì pomeriggio con sette corse in programma valide per la seconda uscita stagionale.

CALCIO

La società Larcianese comunica di aver raggiunto l’accordo con il l’allenatore che guiderà la squadra nella prossima stagione sportiva.

RALLY

Motori accesi al 1° Virtual Rally Valdinievole e Montalbano. Dal 1° giugno e per tutta la settimana, le strade della provincia di Pistoia saranno proiettate in un confronto che ha richiamato un plateau di partecipanti di assoluto livello. 

BASKET

La prima novità in casa Nico è la collaborazione con l’Associazione “Anna Maria Marino”, avvenuta già a fine della scorsa stagione grazie alla Dottoressa Jacqueline Magi che ne è Presidente Onorario. 

RALLY

Sull’onda dell’entusiasmo riscontrato dal primo approccio “virtuale” di molte delle realtà motoristiche più importanti a livello nazionale, le scuderie Jolly Racing Team e Art Motorsport 2.0 hanno deciso di organizzare il 1° Virtual Rally della Valdinievole e del Montalbano.

BASKET

Scegli il rossoblu di sempre. Quanto sei attaccato ai colori rossoblu? Chi è il giocatore che ti ha fatto sognare? È arrivato il momento di eleggere il giocatore rossoblu italiano di sempre.

CICLISMO

Dieci candeline, oltre 30 000 euro donati in beneficenza e tante soddisfazioni e emozioni. Parliamo dell’Avis Bike Pistoia, società ciclistica amatoriale e organizzatrice della Gran Fondo Edita Pucinskaite.

RALLY

Jolly Racing Team e Laserprom 015 annunciano che il 36° Rally della Valdinievole, anticipato al 2 e 3 maggio dalla data di origine di una settimana dopo nel calendario sportivo, viene rinviato a data da destinarsi.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Piere Lemaitre.

none_o

La recensione della settimana da parte della libreria Mondadori è dedicata a un libro di Matteo Bussola.

Oggi il popolo decide
col suffragio universale
quale sia la .....
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il valore filatelico sarà presentato il 24 maggio.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Tutto ebbe inizio il 10 aprile 1912 con la partenza del Titanic dal porto di Southampton.

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
none_o
Sensi (Pdl): "Mettere online tutte le spese del Comune"

24/11/2012 - 10:47

MONTECATINI - Il capogruppo consiliare del Pdl, Riccardo sensi, ci invia questa mozione spedita a sindaco e presidente del consoglio comunale, che pubblichiamo integralmente.

 

"È un momento nel quale ogni azione che serva a riavvicinare i cittadini alla politica ed alla amministrazione della cosa pubblica credo debba essere perseguita senza indugio.


Il maggior torto dei nostri politici nazionali è di non aver compreso che, a fronte di una crisi che falcidiava le famiglie, in presenza di un sistema di costi della politica inaccettabile, dovevano agire celermente azzerando o diminuendo drasticamente tutti i privilegi di casta, dimezzando il numero dei parlamentari e consiglieri regionali, dimezzando a tutti lo stipendio e annullando ogni forma di presa in giro dei cittadini come quello dei rimborsi spesa che non erano tali perché c’era l’auto rendicontazione.


Non lo hanno fatto ed è del tutto comprensibile che la disaffezione dei cittadini si traduca nel disertare le urne o comunque nel punire quei partiti la cui classe dirigente non ha compreso ciò che le persone si aspettavano da essa.


A livello comunale il discorso è diverso perché non ci sono grandi emolumenti, né un sistema perverso di rimborsi spesa: un consigliere comunale percepisce circa 400 euro all’anno ed i compensi del Sindaco e degli Assessori, a Montecatini in particolare (città piccola con i problemi di una grande), sono molto modesti.


Ciononostante è bene anche qui dare segnali di trasparenza.
Prendendo spunto da ciò che è stato fatto nel Comune di Firenze, anche a Montecatini potremmo mettere tutto sul sito internet del Comune in modo che i cittadini possano controllare direttamente ogni spesa del Comune.

  
Per queste motivazioni il consiglio comunale esprime indirizzi al Sindaco ed alla Giunta affinché voglia approvare idonea delibera con la quale venga istituita l’obbligatorietà di inserire, anche per estratto, sul sito web del Comune:
1)    ogni delibera e determina di spesa adottata (sia di organi collegiali che monocratici), nonché ogni consequenziale fattura o certificazione fiscale ricevuta dall’ente
2)    ogni documentazione giustificativa (sia come approvazione che come rendiconto di spesa) delle trasferte dei politici e del dirigenti e funzionari dell’ente
3)    la lista di tutte le aziende che sono risultate aggiudicatarie, negli ultimi 5 anni, di appalti pubblici di lavori e di forniture di beni e servizi (sia a seguito di procedure ad evidenza pubblica di cui agli artt. 53 e seg. del Codice dei Contratti Pubblici, sia a seguito di affidamenti diretti o comunque con procedura semplificata ex art. 121 e ss. del D.Lgs 163/2006), lista che dovrà essere aggiornata annualmente; nonché il corrispettivo di ogni affidamento a tali aziende
4)    la lista aggiornata di tutte le spese di rappresentanza affrontate dall’ente, con indicazione del personale che ha rappresentato l’ente.
Conseguentemente sul sito web del Comune dovrà essere creata apposita area di immediata leggibilità per i cittadini, senza alcuna password di accesso".

Fonte: Pdl
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




24/11/2012 - 17:50

AUTORE:
Ettore

Se si riuscisse a realizzare quanto richiesto dal consigliere sarebbe opera meritoria,anzi duvuta, poiché finalmente si avrebbe maggior controllo sulla spesa. Se così le spese esposte risultassero necessarie, congrue ed ottimizzate, parteciperemmo con più "sollievo" alla spesa pubblica e ci sarebbero meno proteste per le tasse pagate, con l'auspicio che diminuiscano.
Speriamo quindi che la richiesta del Sensi venga accolta.