Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 07:08 - 15/8/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

quindi zorrino dovrei sparire, inoltre io sarei di una "specie".
Non riesci a scrivere un commento che non evidenzi la tua vera indole di intollerante e fascistoide . Insomma un bel falso comunista .....
IPPICA

Le richieste di prenotazione per accedere come spettatore sugli spalti dell’Ippodromo Snai Sesana durante il Gran Premio Città di Montecatini di Ferragosto, sono andate esaurite in pochi giorni.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme il “must” dell’estate con la corsa delle pariglie, una prova spettacolare che è una prerogativa dell’impianto della Valdinievole e da sempre attrae la curiosità degli appassionati.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare che il roster della prima squadra targata Giorgio Tesi Group in vista della prossima stagione di Serie A2 sarà completato dai giovani atleti Lorenzo Querci, Angelo Del Chiaro e Joonas Riismaa. Tutti e tre sono cresciuti nel vivaio del Pistoia Basket Academy.

IPPICA

La modalità per accedere all'ippodromo Snai Sesana nella serata di sabato 15 agosto, in occasione del Gran Premio Città di Montecatini, dovrà avvenire mediante una richiesta di prenotazione.

CALCIO

Tutto pronto in casa Montecatinimurialdo per la stagione 2020/21.

CALCIO

Altri acquisti di grande qualità in casa Bioacqua Av Le Case. arrivato  dalla Meridien il forte centrocampista Alessandro Piscitelli, classe 1987. Alessandro vanta con esperienze al Cecina 2000, Monsummano e, appunto Meridien in 1^ Categoria porterà classe ed esperienza nel centrocampo della Bioacqua.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme è iniziata la settimana più calda della stagione del trotto nazionale.

IPPICA

Grande attesa per la notturna di sabato 15 agosto all’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme con la 68^ edizione del Gran Premio Città di Montecatini.

none_o

La recensione di questa settimana della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Erin Morgenstern.

none_o

Il libro racconta l’esperienza di Vicofaro.

Oggi è un giorno d’agosto.
Alla buon’ora della mattina
siamo .....
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Tutto cominciò con il manuale "La scienza in cucina e l'arte del mangiar bene".

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Scorza ebbe strettissimi legami con la Valdinievole e con Montecatini in particolare.

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
VALDINIEVOLE
Vasta operazione antidroga: 23 arresti e 48 denunce

15/10/2012 - 19:14

Nella mattinata odierna, i carabinieri della compagnia di Pistoia, nell’ambito di una indagine svolta dal Nucleo operativo e radiomobile, hanno eseguito l’operazione anti-droga denominata “Ultima”.

L’attività ha interessato il territorio dei comandi provinciali di Pistoia, Prato, Firenze, Siena e Lucca e ha portato all’esecuzione di 13 ordinanze di custodia cautelare in carcere (10 cittadini albanesi e 3 italiani), 8 ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari (4 albanesi e 4 italiani) e di ulteriori 23 perquisizioni domiciliari e personali delegate dell’autorità giudiziaria., nel corso delle quali, stamani, sono stati arrestati altre due indagati: un italiano per il possesso di gr. 60di hashish ed un albanese poiché trovato con 180 gr. di cocaina e una pistola marca Tokarev,calibro 7,62, in dotazione alla polizia albanese, completa di serbatoio e 26 cartucce, ovviamente illecitamente detenuta.

 Alla maggior parte dei soggetti interessati è stato contestato il concorso nel reato di produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti previsti dall’articolo 110 C.P. e 73 del D.P.R.309/90 e accertati nelle province di Pistoia e Prato.

L’attività investigativa ha avuto origine da notizie acquisite nel luglio del 2011, subito corroborate da positivi accertamenti documentali che portavano nel luglio scorso, all’arresto di un uomo,trovato in possesso di oltre 60 grammi di cocaina e 5 grammi di eroina, oltre a materiali atti al confezionamento dello stupefacente per la vendita al dettaglio.

L’analisi dei contatti tenuti dall’arrestato, permettevano di identificare i suoi principali fornitori di stupefacente in due albanesi.

L’espansione dell’attività permetteva così di acquisire ulteriori elementi probatori, nel tentativo di delineare un quadro completo dell’attività delinquenziale che si andava tracciando, inmodo da individuare collegamenti, ruoli e nuovi personaggi che, allo stato, erano sconosciuti. Così,oltre a chiarire il ruolo rivestito da un albanese nella conduzione dell’attività di spaccio nel pistoiese, emergevano pregiudicati italiani e soprattutto albanesi ritenuti il “livello superiore” del traffico di sostanze stupefacenti.

Questi, difatti, si sono rivelati il vertice di un’intensa attività illecita che alimentava tre distinte ramificazioni:

- i cittadini nordafricani operanti a Prato;
- gli italiani, principalmente attivi nella provincia di Pistoia o di personaggi di medio livello,spesso molto giovani, alcuni dei quali con precedenti specifici;
- connazionali albanesi ai quali vengono ceduti quantitativi più o meno consistenti poi destinati alla conseguente cessione ad altri soggetti.

 L’entità degli interessi in ballo nella gestione di un’attività di questo livello ha portato alcuni dei soggetti a manifestare la necessità di rifornirsi di armi da fuoco.

Il 30 agosto 2011, infatti, il Nucleo operativo e radiomobile arrestava un albanese prima che consegnasse, una pistola calibro 45 con relative munizioni ad un altro concittadino.

La disponibilità di armi da parte degli albanesi è sembrata riconducibile alla necessità di controllare il mercato ed i soggetti in qualsiasi modo coinvolti che, spesso in situazione debitorie, hanno incontrato difficoltà a rientrare nei confronti dei loro fornitori, che non hanno tardato a minacciarli.

Numerosi sono stati gli interventi a riscontro dell’attività di indagine, come gli arresti di un uomo a Montale trovato in possesso di più di 200 grammi di cocaina, di un altro a Montecatini Terme, trovato in possesso anche lui di 200 grammi di cocaina e l’arresto di una coppia immediatamente dopo aver acquistato oltre 1 kg di sostanza stupefacente tipo cocaina.

Dopo l’arresto di un grosso esponente del sodalizio, l’attività si spostava su Montemurlo (PO) dove i soggetti coinvolti prendevano le redini della conduzione dell’attività di spaccio,coinvolgendo numerosi soggetti, italiani, albanesi e nordafricani, le quali attività delittuose venivano cristallizzate e definite, addivenendo all’identificazione di tutti i soggetti coinvolti e all’arresto di alcuni di loro.

Nel complesso, l’indagine ha permesso, oltre all’identificazione di tutti i soggetti coinvolti, diricostruire il quadro delle relazioni tra gli stessi, con l’individuazione di singole e particolaricondotte di detenzione dello stupefacente ai fini della cessione.

Nel corso dell’attività si è proceduto all’esecuzione di 8 arresti in flagranza di reato, 48 denunce in stato di libertà, al sequestro di una pistola e circa 2 kg di sostanza stupefacente del tipo cocaina, nonché bilancini elettronici di precisione e tutto il materiale utile per il confezionamento e la vendita dello stupefacente.

Le investigazioni sono state dirette dal Pubblico Ministero Curreli, della Procura della Repubblica di Pistoia, mentre il GIP è il Alessandro Buzzegoli.

L’operazione odierna ha visto un imponente spiegamento di forze del comando provinciale carabinieri, supportate da una squadra della compagnia di intervento operativo, da militari del 6° Battaglione Carabinieri Toscana, dalle unità cinofile di Pisa - S. Rossore e Firenze, nonché dallacopertura aerea di un velivolo del 4° Elinucleo di Pisa.

Foto di Carlo Quartieri

Fonte: Carabinieri
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: