Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 20:12 - 02/12/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Il Consiglio comunale che si è svolto venerdì scorso, è stato di gran lunga il più significativo degli ultimi tempi.
Innanzitutto, ha mostrato il sindaco Baroncini sulla difensiva. Tanto sulla .....
CICLISMO

La Gran Fondo Edita Pucinskaite, figlia della società cicloamatoriale pistoiese, è stata chiamata a far parte di un nuovo, ambizioso, progetto nazionale: il Nalini Road Series.

TIRO A SEGNO

Oltre alla fiorente attività sportiva giovanile, il tiro a segno di Pescia è, dal 2017, anche parte integrante del progetto socio sportivo culturale che porta il nome di Campus Paralimpico.

RALLY

E’ ancora all’insegna delle soddisfazioni che la scuderia Jolly Racing Team sta mandando in archivio la stagione sportiva 2020.

RALLY

Sarà un fine settimana intenso, ricco di emozioni ed anche di orgoglio, il primo del mese di dicembre, per Pavel Group, che andrà ad affrontare il suo debutto nel Campionato del Mondo rally, all’Aci Rally Monza (3-6 dicembre), ultima prova del torneo iridato 2020.

BOXE

In questo weekend si sono svolti i campionati toscani elite di pugilato a Firenze, ospiti nella prestigiosa accademia pugilistica fiorentina.

PISTOIA

Mister Riolfo riesce ad invertire il trand negativo della Pistoiese, che nelle ultime cinque partite aveva racimolato appena un punto.Adesso, i tre punti ottenuti grazie ad un 2-0 che rispecchia perfettamente i valori in campo, consentono alla Pistoiese di guardare al futuro con un briciolo di ottimismo in più. 

CALCIO

Con soli 9 punti e reduci in settimana da un avvicendamento alla guida tecnica (via il mite Frustalupi e dentro il grintoso Riolfo), gli arancioni non possono commettere altri passi falsi, se vogliono evitare le secche della bassa classifica.

CALCIO

Che la sorte di Frustalupi fosse fortemente in bilico, era la classifica stessa a dirlo.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Donato Carrisi.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Valerio Massimo Manfredi.

  • none_o

      Prova

  • none_o

      Carlo Maltagliati: "Con il Centro Rdp sindaco cede a un secondo ricatto dopo

    "Venerdì la maggioranza ha votato differente da come mi aveva detto il sindaco. Ho fatto alcune telefonate ad amici della Lega e scoperto che il cambio di idea non è avvenuto, grazie alle spiegazioni della minoranza, ma per un vero e proprio ricatto che una consigliera di Fratelli d’Italia ha fatto alla sua maggioranza. Non è la prima volta che accade; un fatto analogo c’è stato con i due consiglieri di Forza Italia che avevano lasciato il gruppo".


Vivevo la vita,
che non è infinita,
senza l’offesa
del .....
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Tempestivi nell'accorrere, efficaci nel soccorrere. Questo è il motto del Cisom.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Un argomento 'scomodo' e per certi aspetti 'scabroso' per la memoria collettiva.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
none_o
Rossi attacca Lapenna, si fa duro lo scontro interno al Pdl

21/9/2012 - 13:32

Il capogruppo del Pdl in consiglio comunale a Pieve a Nievole, Alessandro Rossi, va all'attacco del coordinatore provinciale del partito, Alberto Lapenna.

 

"Leggo sul social network Facebook che il coordinatore provinciale Alberto Lapenna ha criticato coloro che - a suo dire - non sono in linea con l'attuale dirigenza del Pdl, accusandoli di non essersi mai impegnati nel partito e dichiarando di poterne fare a meno.
Non ci vuole tanto a capire a chi si riferiva e dispiace prendere atto che Lapenna insista a dire cose inesatte, addirittura paventando millanterie.
Ci sono molti aderenti al partito, non solo alla Pieve, che attendevano fiduciosi di lavorare con e per il Pdl all'indomani del congresso di Pistoia: nulla si è mosso, a esclusione della Festa provinciale.
Invito quindi il coordinamento provinciale a prendere cognizione della mia attività di capogruppo consiliare, che non è certo stata quella di attaccare la dirigenza del partito, come qualcun altro ha fatto pesantemente in passato e che ora gode delle simpatie dei vertici.
Il mio impegno è stato condiviso insieme ad altri rappresentanti di partito del territorio valdinievolino, ma non mi risultano attestati di gratitudine o semplice riconoscimento.
Io non ho veline, né televisive né cartacee, a esclusione di quelle ricevute a suo tempo e relative a provvedimenti gravi che di certo non riguardavano il sottoscritto e che poi sono state addirittura rinnegate.
Sappia il coordinatore provinciale che il comunicato inviato alla stampa, giudicato non elegante e vergognoso, perché fotografa la realtà della nostra provincia, è stato sottoscritto da "tesserati veri" - e chi vuole intendere, intenda - che in questo modo hanno rivendicato il loro sacrosanto diritto di esporre le proprie opinioni sul 'nostro' partito, considerato vivo e giovane secondo certi discutibili criteri da un rinnovatore sulla scena politica da oltre 35 anni".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




25/9/2012 - 0:43

AUTORE:
Giuseppe Abate

Non ho mai parlato di dimissioni da cariche elettive, anzi ti dirò di più, sono stato e lo sono tutt'oggi un sostenitore del caso Baldascino. Chi è stato eletto deve fare il possibile per mantenere la sua carica fino alla fine del mandato e quando ho saputo delle sue dimissioni me ne sono rammaricato.
Per il resto non vedo cosa centri L'Attaccabrighe con questa discussione. È vero che il nome fu consigliato da te e mi sono dispiaciuto quando hai deciso di allontanarti dall'associazione, ma ti prego di tenere fuori l'associazione d questioni strumentali. La mostra organizzata domenica 23 settembre di certo non aveva scopi nè di protesta nè politici.
Un saluto

25/9/2012 - 0:20

AUTORE:
Giuseppe Abate

Caro Sig. Rossi mi permetto e come visto che anche io faccio parte del coordinamento e di certo non sono passato dal listino, ma dalle preferenze. Il sottoscritto ha sempre partecipato a tutti i coordinamenti provinciali del PDL pistoiese, pertanto la mia parola vale quanto la sua. Evidentemente è la mia verità che fa male!! In un momento dove l'antipolitica ha il sopravvento forse sarebbe meglio farsi tutti un esame di coscienza e remare dalla stessa direzione.
Sul suo impegno politico comunale non mi permetto e mai lo farei di dare giudizi, anche perchè non lo segue in maniera diretta.
Saluti e al prossimo coordinamento ...sempre se verrà....

24/9/2012 - 16:37

AUTORE:
Cinzia Silvestri

Gentile Abate, rispetto la tua opinione sulle parole di Rossi, pur non condividendola affatto. Negare le difficoltà interne al partito, nonostante il congresso, è assai puerile: lo dicono i consigli comunali, gli interventi sulla stampa, le iniziative. Sicuramente ci sono ancora nel PdL persone che si danno da fare, ma le potenzialità che ho avuto modo di constatare nel 2009 sono grandemente scemate.

E se il capogruppo Sensi interroga oggi l'Amministrazione sul degrado della Basilica, la sottoscritta da semplice cittadina fa presente che aveva raccolto l'istanza dei volontari Caritas sulla vicenda tre mesi fa. Anche il tempismo è politica, talvolta.

Io senza saperlo ho seguito il tuo consiglio "se a qualcuno non sta bene come viene gestito il PdL pistoiese può benissimo uscire dalla solita porta da dove è entrato", ma un eletto dal popolo come Rossi non può semplicemente sbattere la porta, perché ha un impegno morale verso chi gli ha dato il voto e ritengo che questo sia più importante della pedissequa obbedienza ad un partito che si sta ahimè dimostrando esattamente come gli altri, vedi Regione Lazio o Regione Lombardia.

Forse tu ed io abbiamo idee differenti sul concetto di partecipazione alla vita stessa del partito. In ultimo, me lo consentirai visto che il nome Attaccabrighe all'associazione politico-culturale che presiedi lo scelse la sottoscritta in tempi non sospetti, le mostre artistiche di protesta, senz'altro gradite ad un Comune parco di eventi e sia pur apprezzabili (ho visto le foto e mi sono complimentata) non possono e non devono sostituire il dibattito e il confronto con la cittadinanza su temi più scottanti (e purtroppo c'è l'imbarazzo della scelta, lo sai meglio di me). Cari saluti.

24/9/2012 - 16:07

AUTORE:
ALESSANDRO ROSSI

Forse il Sig. Abate ha partecipato ad un coordinamento provinciale, di cui tra l'altro sono un componenete, a cui o ero assente o non ero stato invitato, perchè pur rispettando le sue legittime opinioni sulla mia politca, non deve permettersi di affermare che ometto di dire la verità.
Sa benissimo da come ora è strutturato il nostro partito, che le nomine calano dall'alto .

Saluti, Alessandro Rossi

23/9/2012 - 11:38

AUTORE:
Giuseppe Abate

Non credo alle rottamazioni e al rinnovamento inteso come "esci te che entro io" Non sono di certo gli anni di militanza che rendono un individuo vecchio politicamente, anzi al contrario se si resiste così a lungo vuol dire che dopo tutti questi anni si ha ancora credibilità da spendere e questo lo dico alla luce dei risultati congressuali e del successo indiscutibile della tre giorni di #PDLincontri.
Se a qualcuno non sta bene come viene gestito il PDL pistoiese può benissimo uscire dalla solita porta da dove è entrato. A febbraio si è svolto un congresso che ha scelto democraticamente la propria guida, e di certo non sono venuti i fantasmi ad esprimere più del 70% delle preferenze a favore di Alberto Lapenna, ma gente in carne ed ossa con la propria tessera di partito. Altresì reputo le parole di Rossi semplicistiche e prive di coerenza politica, in quanto omette di dire alcune verità come quella che all'indomani del congresso è stato invitato, così come tutti i membri dell'opposizione, ad indicare i nomi per le cariche di vice-coordinatori e membri delle commissioni di studio delle tematiche politiche provinciali. Nessun nome è stato indicato e nessuno si è fatto avanti, pertanto è ovvio che queste persone affermino che il partito non lavora e non è presente sul territorio dato che non partecipano, per loro scelta, alla vita stessa del partito.

22/9/2012 - 10:14

AUTORE:
Un voto Pdl

Ma cose si fa a essere credibili nel PDL con un coordinatore come La Pennna. Ha fatto perdere l elezioni a Sindaco a Montecatini, non e piu credibile .
Occorre rinnovamento se no qui i Grillini ci mangiano vivi.

21/9/2012 - 20:53

AUTORE:
cinzia silvestri

Gentile Pievarino, quando si fanno certe affermazioni bisognerebbe avere anche il coraggio di firmarsi. Alessandro Rossi ha bisogno di visibilita'? Ma in che mondo vive, scusi? Ritengo che Rossi abbia dato anche troppo ad un partito che evidentemente non lo merita e questo emerge nelle opportune sedi, che non sono i giornali. Tutto il resto si giudica da solo e il tempo e' sempre galantuomo.

21/9/2012 - 18:06

AUTORE:
Un Pievarino

Sono un elettore del pdl di Pieve a Nievole, volevo esprimere la mia gioia nell'apprendere la nomina di Francesco Panzi come nuovo coordinatore comunale, ed esternare il mio sdegno verso le dichiarazioni del Sig. Rossi. Penso che dietro queste polemiche ci sia uno strascico post congresso provinciale, e Rossi sia usato da chi ha perso il confronto democratico, è la tipica reazione dei perdenti. Penso inoltre che ci siano le dovute sedi per chiarire e discutere su certi argomenti, ritengo le giornalate di questo tipo puerili e scorrette, ma il sig. Rossi forse ha bisogno di visibilità