Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 11:01 - 17/1/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Quello che in apparenza è un problema di oggi , e cioè di questi sacchi rossi che identificano l"APPESTATO" non è cosa nuova . Nei Promessi Sposi , la vedova con figli si raccomando' a Renzo perché .....
CALCIO

Un pareggio per 1-1 amaro come il fiele, quello rimediato dalla Pistoiese nel confronto casalingo con la Giana Erminio. Ed un'involuzione di gioco che, alla fin fine, appare il dato più sconfortante di un match che rappresenta il punto più basso fra le prestazioni degli arancioni in questo campionato.

CALCIO

La Cf Pistoiese 2016 ha ricevuto il rifiuto da parte della Torres di rinviare la partita di recupero prevista per domenica prossima a Sassari, nonostante avesse offerto agli isolani libertà di scegliere una data anche infrasettimanale.

BASKET

Gli zero punti in classifica di Virtus Cagliari non devono assolutamente trarre in inganno.

CALCIO

La Us Pistoiese 1921 ha il piacere di comunicare che stamattina è stato suggellato l’accordo di sponsorizzazione tra la Pistoiese e la Fabo Spa, leader internazionale della produzione di nastri adesivi, che diventa uno dei principali sponsor del club.

RALLY

Si prospetta un 2021 di grandi manovre e certamente in grado di produrre soddisfazioni per Pavel Group.

BASKET

L’indisponibilità di Botteghi, contrattura per lei, a poche ore dal match, aveva messo in allarme la Nico, anche perché le spezzine sono avversarie di assoluto valore, ma la squadra ha saputo reagire all’ennesima difficoltà e conquistare altri due punti.

CALCIO

Lo stop ai campionati dilettantistici non ha spento l'ardore agonistico degli atleti costretti all'inattività. Ne è la prova Giulio Cipriani, esterno di belle speranze approdato al Montecatini la scorsa estate grazie anche al fiuto del direttore generale Fabrizio Giovannini.

BASKET

Terza vittoria consecutiva per la Giorgio Tesi Group Pistoia, che si rende protagonista di un altro colpo in trasferta battendo la Stella Azzurra Roma con il punteggio di 72-80.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di viale Verdi a Montecatini è dedicata a un libro di Alessandro Barbero.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Anna Wiener.

Una cosa è successa,
come esser fuor di testa,
in un paese .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il Sovrano Militare Ordine di Malta rende omaggio all'arte moderna.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
VALDINIEVOLE
Grave atto di sabotaggio nel Padule: acque contaminate invadono l'area

7/9/2012 - 14:35

Nei giorni scorsi si sono verificati nella riserva naturale provinciale del Padule di Fucecchio alcuni gravi episodi. Dopo le intense precipitazioni che hanno seguito il lungo periodo di siccità estivo, ignoti hanno violato il divieto di accesso nella Riserva e hanno più volte manomesso la calla di alimentazione dell’area Righetti, occultando la saracinesca che consente di regolare l’ingresso delle acque.
 
Ciò ha determinato l’ingresso nell’area protetta di acque di prima pioggia, che, com’è noto, presentano un livello elevato di contaminazione e un forte carico di sedimenti trasportati dalla corrente, compresi i fanghi di depurazione non stabilizzati che si accumulano sul fondo dei torrenti nei lunghi periodi di siccità.
 
Episodi analoghi si erano già verificati in passato: gli ultimi casi risalgono allo scorso mese di dicembre, quando furono forzate e aperte entrambe le calle dell’area Le Morette della Riserva. Questi fatti dolosi, oltre a denotare spregio delle regole condivise e dei beni pagati con soldi dei cittadini, originano probabilmente anche da una profonda ignoranza dei criteri gestionali adottati e delle conseguenze negative del gesto su ambiente umido ed avifauna caratteristica.
 
Infatti la regolazione delle acque all’interno dell’area protetta avviene secondo un preciso protocollo, basato su criteri tecnici differenziati per settore in modo da massimizzare i benefici per l’avifauna e per l’ambiente senza tuttavia compromettere le altre attività tipiche dell’area, segnatamente quelle agricole e l’esercizio venatorio. Per garantire la necessaria tempestività delle manovre Provincia di Pistoia, ente gestore della Riserva, si avvale della collaborazione del personale del Centro di Ricerca e del Consorzio di Bonifica del Padule di Fucecchio che opera con la competenza maturata in oltre quindici anni di esperienza.
 
In particolare nelle aree che ricadono nella Riserva Naturale, le condizioni che determinano l’azionamento delle calle di alimentazione e scarico delle acque sono costantemente monitorate, in modo da garantire la massima permanenza di acqua durante tutto l’anno.
A tal fine deve essere escluso l’invasamento delle acque di pessima qualità, che possono andare incontro a fenomeni di deterioramento con eccessivo sviluppo algale e conseguente anossia; in casi come questo può persino diventare necessario  svuotare i bacini per consentire un adeguato ricambio delle acque. Non è senz’altro questo l’effetto atteso da chi ha asportato la saracinesca per far affluire l’acqua.
 
L’amministrazione provinciale sottolinea che il regolamento per la gestione delle calle è stato approvato al termine di un confronto tra i vari soggetti interessati che ha consentito di trovare un equilibrio tra esigenze differenziate in merito ai livelli idrici del padule: massima asciutta sempre per gli usi agricoli, massimo invaso di acqua per le finalità naturalistiche, livelli differenziati nel corso dell’anno in relazione alla stagione venatoria. Per garantire una gestione sufficientemente articolata, sono stati progettati e sono in progressiva realizzazione anche investimenti di compartimentazione dei bacini, oltre alle opere minori (calle, sfioratoi eccetera); questi atti vandalici da parte di pochi prepotenti vanificano il lavoro svolto e le risorse impegnate, e non possono essere tollerati .
 
Si ricorda inoltre che, oltre alle violazioni dei regolamenti vigenti e a quelle relative al danneggiamento dei manufatti, può configurarsi in questo caso anche il reato di danno ambientale di cui all’art. 733 bis del codice penale.

Fonte: Provincia di Pistoia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: