Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 22:06 - 06/6/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Il purista Roberto si scandalizza per l'uso sconsiderato della parola c. . . o.
Salvo dizionari datati in cui se ne lamenta un uso volgare sia nel definire l'organo riproduttore maschile , sia nell'uso .....
IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme convegno di trotto del giovedì pomeriggio con sette corse in programma valide per la seconda uscita stagionale.

CALCIO

La società Larcianese comunica di aver raggiunto l’accordo con il l’allenatore che guiderà la squadra nella prossima stagione sportiva.

RALLY

Motori accesi al 1° Virtual Rally Valdinievole e Montalbano. Dal 1° giugno e per tutta la settimana, le strade della provincia di Pistoia saranno proiettate in un confronto che ha richiamato un plateau di partecipanti di assoluto livello. 

BASKET

La prima novità in casa Nico è la collaborazione con l’Associazione “Anna Maria Marino”, avvenuta già a fine della scorsa stagione grazie alla Dottoressa Jacqueline Magi che ne è Presidente Onorario. 

RALLY

Sull’onda dell’entusiasmo riscontrato dal primo approccio “virtuale” di molte delle realtà motoristiche più importanti a livello nazionale, le scuderie Jolly Racing Team e Art Motorsport 2.0 hanno deciso di organizzare il 1° Virtual Rally della Valdinievole e del Montalbano.

BASKET

Scegli il rossoblu di sempre. Quanto sei attaccato ai colori rossoblu? Chi è il giocatore che ti ha fatto sognare? È arrivato il momento di eleggere il giocatore rossoblu italiano di sempre.

CICLISMO

Dieci candeline, oltre 30 000 euro donati in beneficenza e tante soddisfazioni e emozioni. Parliamo dell’Avis Bike Pistoia, società ciclistica amatoriale e organizzatrice della Gran Fondo Edita Pucinskaite.

RALLY

Jolly Racing Team e Laserprom 015 annunciano che il 36° Rally della Valdinievole, anticipato al 2 e 3 maggio dalla data di origine di una settimana dopo nel calendario sportivo, viene rinviato a data da destinarsi.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Piere Lemaitre.

none_o

La recensione della settimana da parte della libreria Mondadori è dedicata a un libro di Matteo Bussola.

Oggi il popolo decide
col suffragio universale
quale sia la .....
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il valore filatelico sarà presentato il 24 maggio.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Tutto ebbe inizio il 10 aprile 1912 con la partenza del Titanic dal porto di Southampton.

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
MONSUMMANO
La risposta di Gianluca Volpe in seguito alla revoca delle deleghe a lui affidate

4/8/2012 - 14:06

 

Pubblichiamo il comunicato invato da Gianluca Volpe in merito alla nuova organizzazione della giunta comunale di Monsummano.

 

 

 

Prima di tutto è mia intenzione ringraziare coloro che mi sono stati vicini in questa avventura durata  tre anni. Un'esperienza unica, interessante che mi ha fatto crescere tantissimo e mi ha fatto conoscere persone che mi porterò dentro. Tutte le donne e gli uomini, atleti e non, che ruotano intorno alle associazioni sportive,tutte le persone con cui ho discusso, trovato soluzioni, fatto quadrare i conti e alla fine instaurato un bel rapporto. Tutti coloro che spesso sono in disparte e per i quali i soli numeri che contano sono quelli relativi ad un canestro in più, un goal in più, un set di distacco o arrivare davanti all'avversario per un secondo. Nello sport sano e pulito  i numeri che contano sono questi, nella politica sono altri. O meglio in un certo modo di fare politica.
 
Il Sindaco non si è preso nemmeno la briga di parlarmi, di dire  a colui che ha fatto parte della sua squadra di Governo per ben tre anni che gli aveva  revocato le deleghe. Balcarini & Co. gli hanno imposto anche questo divieto? I rapporti umani, davanti ai numeri, tendono ad azzerarsi. Che amarezza.....
Nella versione ufficiale, a quanto pare, mi sono state revocate le deleghe dal Sindaco  per ridurre i costi della politica visto che altro non è stato detto o scritto. Sicuro che sia proprio questa la motivazione?
Sono curioso di vedere il decreto di revoca per vedere se c'è altro.
E' interessante anche notare come la tempistica relativa al rimpasto sia curiosa: i primi di agosto per rivoluzionare la Giunta nella speranza che siano meno persone possibili ad accorgersene .
 
Al Sindaco e al PD mancavano i numeri in Consiglio comunale per non “andare a casa” , sono stati messi sotto scacco da due politicanti nostrani che hanno colto la balla al balzo e i giochi sono fatti. Basterà questa mossa a risolvere tutti i problemi di questa “maggioranza”?
Chissà che un giorno non siano proprio i numeri a rimettere tutto in gioco. 
Gli unici numeri che a me interessano sono quelli che nascondono volti e persone; circa 200 elettori che avevano scritto il mio cognome sulla scheda elettorale più quelli che avevano votato il mio partito sono stati traditi da questa mossa finalizzata al solo scopo di restare ancorati al comando. Se poi si sommano anche le preferenze del mio compagno defenestrato Giacomo Pasqui gli elettori traditi sono moltissimi tanto da raggiungere delle percentuali considerevoli. Questi per me sono i numeri che hanno importanza perchè dietro loro ci sta la cittadinanza, per altri i numeri sono finalizzati soltanto a mantenere in piedi un castello di sabbia  fragilissimo.
 
La segretaria del Pd di Monsummano, Lucia Maionchi, aveva già provato a “suggerire” a fine Giugno alla segretaria comunale  IDV che sarebbe stato opportuno che  facessi un passo indietro per il bene di Monsummano e per la salvezza della maggioranza.
Salvezza della maggioranza o salvezza del PD ?
Ricordo ai monsummanesi che nella nostra città adesso abbiamo una Giunta e una maggioranza consiliare dominati da un'unica forza politica che si è sbarazzata sia di IDV che di Rifondazione ossia delle forze che hanno contributo in modo rilevante alla vittoria elettorale del  Sindaco al primo turno alle scorse elezioni comunali.
 
 
Negli ultimi mesi sono stato impegnato per lavoro, anche se in maniera part-time, a Roma. Il Sindaco è stato da me messo a conoscenza da subito di questo  e  non mi hai mai sollevato alcun problema fino ad oggi. Essere Amministratore pubblico non è una professione, anche se molti ormai la considerano tale anche nella nostra città visto che come unico impiego fanno i politici. Io a  32 anni cerco, tra mille difficoltà, di crearmi un futuro e di lavorare. Nel caso in cui però questo fosse stato un problema bastava dirlo e si sarebbe trovato un accordo su chi del mio partito mi avrebbe potuto sostituire.
Niente è stato mai comunicato al riguardo dal Sindaco.  E' andato bene tutto per sei mesi fino a quando i voti di Rifondazione comunista non sono diventati “ballerini” in consiglio comunale; a quel punto il  nostro nuovo, o meglio riusato, assessore Balcarini e il fido consigliere Maccioni hanno  messo sotto torchio il Sindaco e il PD per avere un posticino in Giunta  paventando un'uscita dalla maggioranza e di conseguenza la fine di questa amministrazione.
 
Quando ho deciso di fare politica sono entrato con uno spirito libero e con tanta voglia di fare ma vedere questi giochetti, assistere a questo spettacolo e vedere che ritornano sulla scena sempre i vecchi personaggi fa aumentare in me ma credo nella mia  e sopratutto nelle nuove generazioni un senso di profonda disillusione verso questo tipo di politica.
Come dire, con questa mossa non il nuovo ma il vecchio e il solito ritorna ad avanzare in nome e per il bene della maggioranza che ormai è soltanto la brutta e non veritiera copia di quello che è stato il risultato elettorale di tre anni fa. 
 
                                     
                                    
               Gianluca Volpe

Fonte: Comunicato stampa
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




5/8/2012 - 11:49

AUTORE:
Luca

È triste vedere come anche a livello locale, dove le persone che amministrano dovrebbero essere più vicine a noi cittadini, punti di raccordo tra i nuclei familiari e la gestione civica, ispiratori di fiducia e rappresentanti di lealtà si confermino essere a turno burattinai e burattini, manovrati a piacimento da un arcano e imperituro summa rerum che tutto muove e tutto decide. E allora dove sta la tanto promessa e agognata democrazia, dal momento che dovunque si guardi, dovunque si provi a mettere la propria opinione al servizio del bene comune si viene sopraffatti da un malcelato elitismo, che continua a mietere senza tregua il nuovo, latore di speranze e di ideali? Quel nuovo in cui io, alla stregua di tanti altri cittadini, ho riposto le mie speranze, la mia fiducia, per i miei figli e le loro famiglie, affinchè loro possano credere che l'idea di chi ci governa è la nostra idea e le sue decisioni sono il frutto delle nostre proposte.
Ma passa il tempo e mi accorgo che questa è e sarà sempre solo utopia. Soldiarietà a Volpe e un plauso alla sua educata onestà e alla sua ancor viva solerzia. Da persona ben più navigata il mio umile consiglio di continuare a credere in un mondo dove la meritocrazia sta alla base della società civile, affinchè la speranza non sia solo una mera illusione.