Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 23:10 - 19/10/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Siamo alla curva che procede con valori esponenziali .

L'economia annaspa , i lavoratori protetti dal divieto di licenziamento che sta per finire , il commercio in bambola e gli ospedali in ambasce .....
HOCKEY

L’Hockey Pistoia impone ancora la legge dell’Hockey Stadium di Montagnana, nel quale fino a ora gli arancioni non sono mai stati sconfitti, subissando di reti il Campagnano.

BASKET

Una sconfitta maturata nell’ultimo quarto quella della Nico Basket Femminile, targata Giorgio Tesi Group, a San Giovanni Valdarno (74-61), dopo tre quarti di grande equilibrio.

TIRO A SEGNO

Il Tsn Pescia sempre presente ai campus indetti sia dal Cip che da Aics ha voluto partecipare con i propri atleti ai rispettivi stage di avviamento e di perfezionamento al tiro paralimpico.

BASKET

Dopo tre quarti in perfetto equilibrio (21-20, 34-35 e 51-51 i parziali), la Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, cede nell'ultima frazione di gioco ad una combattiva San Giovanni Valdarno, che allunga nel finale e si aggiudica meritatamente due punti importanti (74-61).

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare il rinnovo della partnership commerciale con OriOra.

BASKET

Il percorso della Nico Basket Femminile, di recente affiliata con Giorgio Tesi Group Pistoia, e del Bruschi Basket Galli San Giovanni Valdarno è stato piuttosto simile, fino a questo momento

HOCKEY

L’Hockey Pistoia viaggia a gonfie vele nelle competizioni nazionali che impegnano le sue varieformazioni: vittoria esterna della prima squadra nelle Marche ed esordio ottimo degli under 14 nel campionato nazionale di categoria.

RALLY

E’ ancora tempo di festeggiare, per la scuderia Jolly Racing Team. Il sodalizio pistoiese, impegnato sulle strade del Rallye Elba - appuntamento valido per il Campionato Italiano Wrc e per la Coppa Rally di Zona - si è congedato dall’asfalto dell’isola cogliendo il primato tra le vetture di classe R2B.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Alessia Gazzola.

none_o

L’artista carrarino Graziano Guiso si presenta nell’area espositiva “Sala del Grillo” del Parco di Pinocchio.

Oggi è San Michele:
è stagione delle mele
e dei chicchi d’uva .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Nato a Vienna nel 1747 è stato Granduca di Toscana dal 1765 al 1790.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Sono passati 40 anni dalla promozione delle Pistoiese in categoria A.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
PESCIA
Giurlani(Uncem):"Incontro pubblico su Imu e welfare ottima occasione di confronto"

20/5/2012 - 15:42

Le difficoltà legata all’imposta sugli immobili (Imu), il trasporto pubblico locale e le politiche sociali, sono stati i temi centrali di un incontro pubblico organizzato dal Pd di Pescia, che ha visto protagonista, venerdì scorso, il presidente di UNCEM Toscana, Oreste Giurlani. “Confronti come questo sono un’ottima cosa.

Bisogna discutere con le persone, ascoltarle, mettere in atto una politica che parta dal basso”, ha commentato Giurlani.

Sull’Imu il presidente di UNCEM Toscana, ricordando l’appuntamento del prossimo 24 maggio a Venezia, ha ribadito tutte le sue perplessità: “E’ come se il governo ci avesse detto questo è quello che dobbiamo incassare, per il resto arrangiatevi. I sindaci sono in una posizione scomoda, di fronte a un’imposta che penalizza i comuni e fa pagare di più i cittadini”.
Quanto al trasporto pubblico locale, Giurlani ha sottolineato la necessità di “progetti di area in tutte le Unioni di comuni montani che siano  in grado di mantenere i livelli minimi necessari. Deve essere chiaro che il servizio di trasporto extraurbano non può essere messo a rimorchio di scelte che favoriscano i servizi nelle sole aree metropolitane”. Sul welfare, infine, l’esponente del Pd ha accolto favorevolmente il giro di vite messe in atto dal governo: “Siamo favorevoli se nel razionalizzare la spesa si vogliono ottenere risparmi da redistribuire alle fasce più deboli. Quindi – ha concluso Giurlani – riducendo le prestazioni a chi ha redditi più alti e patrimoni importanti e aumentarle a coloro che si trovano in situazioni economicamente difficili”.
 

Fonte: Comunicato stampa Uncem
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: