Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 10:05 - 16/5/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Varie sono le fonti attraverso le quali ci sforziamo di formarci una opinione

Ai bambini piccoli e ai cani, mi sono sempre divertito a fare il gioco di indovinare in quale mano la pallina.

Se .....
BASKET

Nonostante una partita di grande attenzione difensiva la Nico Basket non riesce nell’impresa di sbancare il Pala Zauli e viene sconfitta da Battipaglia col punteggio di 57-45. 

BOCCE

Pieve a Nievole si rifà dello scivolone in terra sarda, si aggiudica soffrendo il derby con Cortona, e si riporta a -1 dalla capolista Giorgione 3villese, fermata sul pareggio dalla Rinascita.

BASKET

E' il momento delle semifinali playoff in C Gold: per Gema Montecatini l'avversaria è la Pallacanestro Dragons Prato, che ha eliminiato Spezia in gara3 dei quarti, vincendo nettamente sul suo campo la partita decisiva.

BASKET

Quanto può valere un fischio (sbagliato) in una partita? Più delle volte poco, altre volte nulla. Ieri sera invece un antisportivo (sicuramente non antisportivo, forse nemmeno fallo) fischiato sul finire del secondo quarto a danno dei ciabattini ha segnato la partita in un momento cruciale, Valdicornia non ha certamente bisogno di favori arbitrali.

CALCIO

Alla vigilia dell'ultima partita casalinga di campionato con il Virtus Marina di Massa che deciderà la posizione in classifica della squadra, il presidente Giancarlo Carbone unitamente al ds Massimo Rossi comunicano ufficialmente che il tecnico della prima squadra per la prossima stagione sportiva sarà ancora Maurizio Cerasa.

SCHERMA

Nuovo importante abbinamento pubblicitario per la Scherma Pistoia 1894, da molti anni testimonial di Emergency e da due stagioni sponsorizzata da Chianti Banca.

BASKET

Martedì 10 maggio si sono giocate le due partite che hanno decretato la finale in programma venerdì sera 13 maggio alle 21,30 al Palabrizzi di Massa Cozzile. E' l'atto conclusivo provinciale del campionato di basket Uisp.

none_o

Consigli di lettura di Ilaria Cecchi.

none_o

La mostra ricostruisce le varie vene dell'opera di Pantani.

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo di maggio.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Un’idea per una merenda diversa

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
VINI GIUSTI
di Guido Ricciarelli
“Due stelle per Firenze”
A cena con Vito Mollica e Marco Stabile

16/5/2012 - 21:32

 “DUE STELLE PER FIRENZE”

Serata con Vito Mollica e Marco Stabile

Giovedì 24 maggio 2012 - Four Seasons Hotel Firenze

 

L’incontro sarà la sintesi di due storie, quelle di Vito Mollica, Executive Chef del Four Seasons Hotel Firenze e Marco Stabile, Chef del Ristorante Ora d’Aria.

I due, freschi della stella Michelin , saranno gli autori, la sera del 24 maggio, di un menu ‘pensato" insieme.

Non inteso come una sequenza di piatti, ma come il risultato armonico di due culture gastronomiche diverse, e non solo.

 

Si inizierà e si concluderà il pranzo con Champagne Pommery.

 

 

“Questo importante appuntamento –afferma Mimma Posca, Direttrice Commerciale di Vranken-Pommery Italia - conferma il connubio tra la nostra Maison e l’eccellenza della cucina.

Un rendez-vous tra icone del mondo dell’ospitalità più ricercata ai quali Pommery ha riservato la sua Cuvée più importante: la prestigiosa Cuvée Louise. Per l'occasione un millesimo d’eccezione in grande formato, a enfatizzare il prestigio della tradizione della Maison e l’esclusività di questo incontro.”

Giusto per sottolineare il terroir in abbinamento i vini di Cecchi, dal Chianti Classico alla Maremma.

 

“E’ stato per noi un vero piacere - ha detto Andrea Cecchi- sapere che Vito Mollica e Marco Stabile hanno deciso insieme di accompagnare le loro proposte gastronomiche ai nostri vini. Essere poi sul menù di questa importante serata insieme alla Cuvée Louise di Pommery è oltremodo motivo di orgoglio e di soddisfazione”.

 

 

Vito Mollica è di origini lucane ma di formazione lombarda. Intelligente, educato, rigoroso nella ricerca, si muove bene fra la scelta dei prodotti, le tecniche e le preparazioni, realizzando piatti dal gusto equilibrato, compiuti e completi, privi di elementi dissonanti. E’ uno chef curioso, in continuo movimento, soprattutto con la testa e la voglia di far vivere, con i suoi piatti, un’esperienza sensoriale che coinvolge gusto, olfatto e vista. La sua è una cucina che s’ispira alle conoscenze personali, ai ricordi, ai viaggi.

 

“Quando ho saputo di aver ricevuto, insieme a Marco Stabile, la stella Michelin, ho avuto un immenso piacere. Trovo molte somiglianze con lui, anche se abbiamo percorsi professionali differenti. Abbiamo in comune la passione e l'umiltà. Ma anche un grande rigore nella ricerca e nella scelta delle materie prime. Credo che entrambi proponiamo una cucina moderna prendendo spunto dalla tradizione. Sono entusiasta di averlo come 'guest chef’ per festeggiare insieme questo prezioso riconoscimento”.

 

Marco Stabile, toscano DOC, ha indubbiamente una buona dose di talento e di passione. Ama osare, ma con intelligenza e consapevolezza. Alcuni piatti potrebbero apparire provocatori ma gustandoli appaiono magistralmente bilanciati. Ironico quanto basta, gli piace sdrammatizzare

 

quella toscanità un po’ “polverosa”.

Stagionalità e grandi prodotti sono alla base della sua proposta gastronomica, mentre profumi decisi salutano il momento del pranzo.

"Per me - afferma Marco Stabile- la notizia della stella è stata curiosa.

Ero a Cinigiano da Salustri e continuavo a ricevere SMS di complimenti e felicitazioni ma non capivo per cosa. Poi telefonando ad un amico giornalista ho scoperto il mistero. E in cantina hanno iniziato ad aprire bottiglie preziose. Adesso mi sento più responsabile verso questo lavoro e sono felice di condividere in una cena a quattro mani l’emozione di questo momento. Un’amicizia di lunga data, quella con Vito, che non ha mai visto rivalità ma scambio di idee e soprattutto di energie, necessarie ad alimentare la nostra passione ”.

 

“Vito e Marco, insieme in cucina, costruiranno un menu per un unico evento che sarà e rimarrà tale per tutti coloro che, scegliendo di essere presenti, potranno dire: “Io c’ero”.

Non a caso, “padrini” della serata saranno Annie Feolde e Giorgio Pinchiorri.

 

Programma:

- Ore 20.00 aperitivo

Giardino del Conventino

“Champagne Pommery Cuvée Louise”

- Ore 21.00 cena

Chiesa del Conventino (Conventino Ballroom)

In abbinamento i vini di Cecchi

Schermi in sala “racconteranno” in diretta i due Chef in cucina

Costo: Euro 95 a persona

 

- Per informazioni e prenotazioni: Four Seasons Hotel Firenze - 055 2626450

 

 

 

 

 

Fonte: Guido Ricciarelli
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: