Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 18:05 - 17/5/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Appunto la sia vita di certezze l ha fatto vivere in una bolla .
Non ha visto la guerra fredda , non si e accorto del 68 , delle Sam, (squadre di azione mussolini (, ) e Piazza Fontana era un luogo .....
HOCKEY

Weekend intenso all'Hockey Stadium di Montagnana durante il quale la struttura ha ospitato attività sportive ma anche eventi culturali dimostrando ancora la versatilità dell'impianto.

RALLY

Si è confermato all’altezza delle aspettative, il ritorno di Simone Baroncelli nel Campionato Italiano Rally Terra.

PODISMO

In una giornata estiva numerosi podisti si sono dati battaglia su un percorso non certo facile per conquistare la vittoria nella edizione 2022 de "Una corsa geniale da Pinocchio a Leonardo’’.

BASKET

Finisce 76-60 con un monumentale Rasio da 25 punti.

CALCIO

Asd Bioacqua Av Le Case ringraziando Walter Cerofolini e Gaetano Concialdi per il lavoro svolto nell’ultima stagione.

BASKET

Nonostante una partita di grande attenzione difensiva la Nico Basket non riesce nell’impresa di sbancare il Pala Zauli e viene sconfitta da Battipaglia col punteggio di 57-45. 

BOCCE

Pieve a Nievole si rifà dello scivolone in terra sarda, si aggiudica soffrendo il derby con Cortona, e si riporta a -1 dalla capolista Giorgione 3villese, fermata sul pareggio dalla Rinascita.

none_o

Consigli di lettura di Maria Valentina Luccioli

none_o

Consigli di lettura di Ilaria Cecchi.

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo di maggio.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Un’idea per una merenda diversa

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
LA FONTE DELLE IDEEE
di Raffaello Romanelli
Terme e dintorni

7/4/2012 - 10:56

La fonte delle idee. La domenica di Pasqua
Rubrica a cura di Raffaello Romanelli

 

Nell’augurare buona Pasqua a tutti approfitto della mattinata libera che mi sono ritagliato per proporre ai lettori di Valdinievole Oggi alcune riflessioni personali in relazione al tema “terme e dintorni”.

 

Montecatini Terme città tanto bella quanto difficile da vivere e da amministrare. Lo sanno bene Bellandi e i suoi che con il massimo impegno stanno affrontando quella che sembra una sfida difficile da vincere: far rinascere Montecatini Terme guardando al futuro e non più ad un passato che non può più tornare. I risultati fino ad oggi parlano chiaro e fanno sperare positivamente chi come me crede che con la buona volontà si possa riuscire in tutto. Mondiali di ciclismo 2013, Miss Italia per tre edizioni, pedonalizzazione del centro in corso di attuazione, Città Nuova in fase di realizzazione (progetto di riqualificazione del centro cittadino) tanto per citare i cardini dell’azione amministrativa fin qui intrapresa. Tuttavia, non è tutto oro quello che luccica, a niente servirà tutto questo se il cantiere delle Leopoldine non tornerà  in azione. Se le Leopoldine resteranno in queste condizioni, una ferita aperta nel cuore pulsante della città, Bellandi avrà perso la sfida e tutte le speranze di un futuro più roseo per la nostra Città saranno disattese.

 

Il progetto Fuksas è figlio di una politica del passato. Prima si pensa ai grandi progetti commissionandoli a grandi architetti e progettisti, solo poi si pensa a chi realmente potrà pagarne il conto. Un conto che questa città oggi è in difficoltà a pagare. Diciamoci la verità, le terme incidono fin troppo sulle casse di un Comune di una città di 20.000 abitanti. Tenuto conto che l’economia cittadina vive oggi con distacco le sorti delle terme spa è ancora più difficile spiegare che per fare stare in piedi la società e sostenerne gli investimenti il Comune deve destinare ogni anno milioni di euro per dare speranza di continuità e rilancio a questa azienda. Ma esiste una ricetta alternativa? Ritengo che una città che si chiama Montecatini Terme, con l’ambizione di definirsi d’Europa e del mondo, NON abbia altre possibilità che investire e scommettere sulle terme con l’ambizione che possano diventare un volano per tutto l’indotto. Il Commercio, il turismo, il valore di immobili e attività, un insieme di cose che tornerà a funzionare all’unisono solo se quando le leopoldine saranno pronte, anche la città sarà pronta. La città termale che si fregia dello stabilimento termale più importante d’Europa. Questa è la formula che ritengo vincente. Tutti insieme godranno così dei vantaggi che deriveranno dalle terme spa e sarà più facile giustificare tasse e sforzi dei cittadini per sostenerne i bilanci.

 

In conclusione, in questo percorso l’amministrazione comunale sta tentando un all in: se ripartono le leopoldine ed in contemporanea anche i lavori al parcheggio in prossimità delle stesse nell’area denominata “ex imbottigliamento”, con la pedonalizzazione del centro, la riqualificazione urbana denominata Città Nuova, Mondiali di Ciclismo 2013 e Miss Italia a valorizzare il tutto, Bellandi avrà le carte in regola per concludere il mandato elettorale presentandosi agli elettori con risultati concreti ed una credibilità salda e forte.     

Fonte: La fonte delle idee. Rubrica a cura di Raffaello Romanelli
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




14/4/2012 - 7:41

AUTORE:
x tania

forse non te ne sei accorta ma il sindaco (vice) l'ha gia chiusa anche senza leopoldine

p.s.

l'articolo credo vada corretto...

"In conclusione, in questo percorso l’amministrazione comunale sta tentando un all in: se ripartono le leopoldine ed in contemporanea anche i lavori al parcheggio"


...non dovrebbe essere se finiscono e non se ripartono???????????

12/4/2012 - 8:38

AUTORE:
Tania

Bellissima analisi di Romanelli che condivido in pieno. Con l'apertura delle leopoldine chiudiamo al traffico la città una volta per tutte. Ci vuole coraggio e decisionismo. Spero tanto in Bellandi che è tanto una gran brava persona. Tania

9/4/2012 - 18:22

AUTORE:
Acciuga Allegri

mi piace questo Romanelli: concreto, carico e determinato ha colto nel segno. Voglio sperare che bellandi vinca la sua scommessa e realizzi il sogno di vedere completate le leopoldine! Forza Bellandi, siamo tutti con te

9/4/2012 - 18:20

AUTORE:
Fausto Coppi

a proposito di leopoldine mio caro sartoni perchè invece di occuparsi di pennelli, mattoni e bischerate non comincia a mettere il naso nel cantiere leopoldine? come mai si è fermato? perchè i costi sono lievitati? faccia il suo dovere di consigliere di minoranza, faccia le cose serie e non si perda in bazzecole. Un elettore della destra vera, mica quella di berlusconi!

9/4/2012 - 0:12

AUTORE:
Andrea

Siete incredibili per come interpretate e riportate i commenti dei lettori dopo l'ultimo smetterò di scrivervi per me e sottolineo per me non siete credibili

8/4/2012 - 14:26

AUTORE:
Residente in Valdinievole.

Tutto vero ma alla fine di queste considerazioni cosa manca x far ripartire il cantiere ???...i soldi ....ed allora ritorno a dire : è possibile che non ci sia qualche altro benestante che possa sottoscrivere altre obbligazioni del Comune emesse proprio x far ripartire il cantiere delle Leopoldine ? La fondazione del Credito Cooperativo della Valdinievole ha già dato il suo aiuto ? e quello della Caripit ??? Il Sig. Ivano Paci, Presidente della fondazione non si è fatto ancora sentire ? Eppure di Filiali in Valdinievole ne ha tante ? Se i depositanti di queste Filiali se ne andassero dalla banca disgustati da questo assenza di sensibilità x il territorio cosa direbbe il Sig. Paci ? Forza chi può sottoscriva le obbligazioni !

8/4/2012 - 11:35

AUTORE:
Grazia

meglio tardi che mai! Ho letto l'intervista rilasciata questa mattina dal sindaco sul quotidiano la nazione: bellandi si gioca tutto con le leopoldine. Anche in questo caso romanelli ha colpito nel segno e forse il sindaco leggendo il suo intervento di ieri si è svegliato dal letargo sul tema. per questo la ringrazio. Lavoro alle terme part time e spero di trasformare il mio contratto in full time a tempo indeterminato cosa che sarà possibile solo se apriranno le leopoldine. Bellandi io non l'ho votata, ma la stimo come uomo e come medico. Cerchi di aiutare me e i tanti lavoratori delle terme che sono nelle mie stesse condizioni.

8/4/2012 - 0:02

AUTORE:
comunque vada

se non ho capito male di riaprire il cantiere per ora neanche se ne parla

mettiamo per assurdo (ipotesi molto lontana) che si riparta tra 6 mesi.
dopo, come ha piu volte affermato la cooperativa muratori...se tutto va bene ci vuole 12 mesi per finire i lavori

SE TUTTO VA BENE (vedi caso Redi)

quindi si parla di ottobre 2013....ovvero niente 3 edizioni di miss italia e niente mondiali

è questa comunque sembra un ipotesi lontana.....

SBAGLIO????

7/4/2012 - 22:13

AUTORE:
Andrea

Bravissimo Romanelli come biografo di questa amministrazione brava a realizzare i progetti di programma.
A fine mandato lascerà la citta in condizioni migliori di quelle in cui l'ha trovata.
Condivido in pieno la sua analisi.

7/4/2012 - 16:44

AUTORE:
Rosalba

... non ce l'hai nel sacco! bellandi da buon scommettitore ha puntato tutto sulla promozione come se le leopoldine fossere pronte... ma non lo sono... quindi si svegli e faccia riaprire il cantiere e l'unica possibilità che ha è convincere la Regione Toscana a cacciare fuori i soldi che mancano... penso che siano davvero tanti... quindi in bocca al lupo!
ps se tutto va bene per me sarai anche il futuro sindaco della città, altrimenti DATTI ALL'IPPICA che fai meglio

7/4/2012 - 16:41

AUTORE:
Marco

la ricetta c'è nell'articolo di romanelli: non pensare che con le leopoldine si risolva tutto... serve la città termale (arredo, pedonalizzazioni, piste ciclabili, sicurezza e pulizia) - le leopoldine sono la cartolina, la ciliegina sulla torta.

7/4/2012 - 16:38

AUTORE:
Maria

sarà il tempo a darci le risposte a cui lei fa riferimento. Certamente miss italia ed il mondiale di ciclismo senza leopoldine servono poco o niente. Mentre se davvero contiamo di finire l'opera sono una vetrina mondiale che non ha prezzo. In una partita a poker bellandi deve sperare di pelare la carta che chiude la scala. Se la trova, scala reale, ma se non la trovasse sarebbero dolori per lui, per chi lo sostiene e per la città tutta.

7/4/2012 - 14:52

AUTORE:
mario

ovvio che SE le leopoldine fossero pronte la situazione sarebbe migliore...ma quanto è grande questo SE??

l'impressione è che regione e comune non abbiamo poi tutta questo interesse nel concludere questa piscina...

si parla giornalmente di strade chiude, di progetti da 2 milioni di euro per piste ciclabili e arredo...ma della piscine niente...tutto tace.

per ora i lavori ed il cantiere sono fermi ..poi chissa..magari proprio sotto elezioni, come per miracolo...i lavori ripartiranno timidimente...

7/4/2012 - 13:57

AUTORE:
Giovanni

Ricambiando gli auguri di una Buona Pasqua,trovo che i contenuti delle sue considerazioni siano già noti e sviscerati nei minimi particolari a tutti i cittadini di Montecatini,pertanto si tratta di rileggere pari ,pari,quello che si sapeva di già.Personalmente li trovo anche giusti nella disamina ma ci dovrebbe anche insegnare,da buon dottore, come si cura il male e non solo la causa.

7/4/2012 - 11:08

AUTORE:
Roberto

Egregio Romanelli,
le scrivo per ringraziarla per la competenza e l'attenzione rivolta a noi lettori del quotidiano on line Valdinievole Oggi (per me è diventata una droga, lo leggo 10 volte al giorno). I suoi interventi sono quelli che preferisco. Cerchi di intervenire più spesso: complimenti. Roberto

7/4/2012 - 11:06

AUTORE:
Marta

chiedo al comune di smettere di dare soldi alle terme, ho la strada davanti casa mia tutta buche. Preferisco che le mie tasse si traducano in strade e marciapiedi nuovi. Basta terme, di regalare i soldi alle terme un se ne può più!

7/4/2012 - 11:03

AUTORE:
Gianni

grande Romanelli puntuale e preciso come sempre. Non posso e condividere la sostanza del suo intervento. Gianni panaio in Marliana