Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 23:01 - 27/1/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Bibi , credimi sono felice per te .
A quanto pare tua unica occasione per godere un po' nella vita.
NUOTO

La squadra degli Esordienti A e B dell'Asd Nuoto Valdinievole si conferma campione regionale di Salvamento.

BASKET

Nona vittoria stagionale, su 11, per gli Augies Montecatini nel campionato di A1 Uisp del comitato di Pistoia-Prato.

BASKET

Il campionato di serie D è al giro di boa e la Gioielleria Mancini ospita il forte Cus Pisa che all’andata inflissero una sconfitta ai ciabattini nella partita di esordio in campionato.

BOCCE

Le 3 star dell’alta classifica, Civitanovese-Cofer Metal Marche e Oikos Fossombrone continuano a non perdere colpi e hanno tutte pareggiato rimandando l’assegnazione della prima piazza al 29 febbraio prossimo.

PODISMO

Grande succeso, sia organizzativo che di partecipazione, ha ottenuto la terza edizione della ‘’Montecatini Half Marathon’’.

CALCIO

Il Valdinievole Montecatini coi suoi 23 punti ospita alle 14,30 al Mariotti la Pontremolese (20 punti).

DANZA SPORTIVA

Sabato 18 e domenica 19 gennaio il Palaterme torna a essere al centro della danza sportiva mondiale.

BOCCE

Bocciofila Montecatini chiamata a vincere e convincere. Mancano 4 turni alla fine di questo interessante campionato tosco-marchigiano.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Roberto Costantini.

none_o

Più ispirato che mai, Fabio Genovesi torna a farci sognare con la sua scrittura unica.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Cerco elettricista x piccolo lavoro di manutenzione citofono .....
Cercasi coinquilina studentessa solo ragazze
Appartamento sito .....
MONTECATINI
Unim: "Unità di crisi sul commercio e risposte chiare sulle pedonalizzazioni"

28/3/2012 - 19:06

Unim Confesercenti ribadisce il suo "no" alle pedonalizzazioni in centro.

 

"Un’unità di crisi per il commercio e risposte chiare da parte dell’amministrazione comunale sulle richieste avanzate dagli operatori. Sono due dei punti emersi nel corso di un incontro svoltosi ieri tra i commercianti associati a Unim/Confesercenti (alcuni dei quali aderenti anche al comitato “Amici di Montecatini”) interessati direttamente dai provvedimenti del Comune riguardanti l’isola pedonale e la Ztl.
 
Scopo dell’incontro è stato quello di assumere una precisa posizione riguardo alla decisione che l’amministrazione comunale sembra ritenere immodificabile in merito alla chiusura del centro della città con un’area peraltro molto più ampia rispetto alle scelta già compiuta nel 2011.
 
All’unanimità i presenti hanno espresso con determinazione una forte contestazione nei confronti di queste decisioni con particolare riferimento a due aspetti: alla fine dello scorso anno furono dimostrati, conti alla mano, i consistenti danni alle aziende causati dalla pedonalizzazione (ed è stato ritenuto che in questa stagione saranno ulteriormente accresciuti); è paradossale, poi, che il Comune ritenga la pedonalizzazione di parte del centro assolutamente non modificabile, e che per questo ci abbia proposto la sottoscrizione di un protocollo d’intesa che assume il significato di un’imposizione vera e propria, senza alcuno spazio per ragionevoli mediazioni.
 
I partecipanti alla riunione avevano ben presente la necessità di dare un volto nuovo alla città e si sono detti disponibili anche a lavorare uniti su un progetto complessivo che rendesse nuovamente competitiva Montecatini. Sono infatti irrinunciabili interventi infrastrutturali e nuovi parcheggi, un sistema di traffico e soste che utilizzi navette, la valorizzazione della pineta.
 
Tutti desideriamo una città termale che non sia possibile trovare altrove, ecosostenibile, sicura, teatro di eventi di qualità e caratterizzanti. Ma è proprio su questo che dovremmo concentrare sforzi e risorse prima di giungere a scelte di chiusura del centro. Altrimenti, con un’economia al tracollo per ragioni generali, ma anche a causa della crisi delle Terme e del blocco ai lavori alle Leopoldine, le aziende rischiano di morire prima e di non vedere il rilancio.
 
Alla fine della riunione è stato deciso: 1. di costituire un’unità di crisi con la partecipazione di tutte le rappresentanze del commercio; 2. di definire un programma d’iniziative a sostegno delle necessità del commercio; 3. di richiedere un incontro e precise risposte in merito alle posizioni finora esposte e sulla scelta definitiva che il Comune intende assumere".

Fonte: Unim Confesercenti
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: