Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 15:08 - 12/8/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Crimine o polverone ? Dunque, il parlamentare che ha chiesto ed ottenuto il sussudio é, senz'altro, un egoista ingordo che andrebbe immediatamente espulso dalla vita pubblica. Detto questo, la ventilata .....
BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare che il roster della prima squadra targata Giorgio Tesi Group in vista della prossima stagione di Serie A2 sarà completato dai giovani atleti Lorenzo Querci, Angelo Del Chiaro e Joonas Riismaa. Tutti e tre sono cresciuti nel vivaio del Pistoia Basket Academy.

IPPICA

La modalità per accedere all'ippodromo Snai Sesana nella serata di sabato 15 agosto, in occasione del Gran Premio Città di Montecatini, dovrà avvenire mediante una richiesta di prenotazione.

CALCIO

Tutto pronto in casa Montecatinimurialdo per la stagione 2020/21.

CALCIO

Altri acquisti di grande qualità in casa Bioacqua Av Le Case. arrivato  dalla Meridien il forte centrocampista Alessandro Piscitelli, classe 1987. Alessandro vanta con esperienze al Cecina 2000, Monsummano e, appunto Meridien in 1^ Categoria porterà classe ed esperienza nel centrocampo della Bioacqua.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme è iniziata la settimana più calda della stagione del trotto nazionale.

IPPICA

Grande attesa per la notturna di sabato 15 agosto all’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme con la 68^ edizione del Gran Premio Città di Montecatini.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare che Giorgio Tesi Group sarà il nuovo title sponsor della prima squadra, che parteciperà al prossimo campionato di Serie A2.

IPPICA

L’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme entra nella fase più importante della stagione.

none_o

La recensione di questa settimana della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Erin Morgenstern.

none_o

Il libro racconta l’esperienza di Vicofaro.

Oggi è un giorno d’agosto.
Alla buon’ora della mattina
siamo .....
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Tutto cominciò con il manuale "La scienza in cucina e l'arte del mangiar bene".

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Scorza ebbe strettissimi legami con la Valdinievole e con Montecatini in particolare.

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
MONTECATINI
Credito Valdinievole in crescita: approvato il bilancio, nuovo consiglio

16/5/2011 - 7:23

Assemblea dei Soci del Credito Valdinievole. Banca in crescita
I Soci della Banca di Credito Cooperativo di Montecatini Terme
e Bientina hanno approvato il Bilancio 2010 ed eletto il nuovo Consiglio d’Amministrazione riconfermando quasi in toto quello uscente, il Collegio Sindacale e il Collegio dei Probiviri

MONTECATINI TERME _ Un’Assemblea importante e densa quella che si è svolta sabato 14 maggio, a partire dalle 9, al Palacongressi di Montecatini Terme. La prima alla quale i Soci della zona di Bientina e quelli della zona della Valdinievole hanno partecipato insieme, e molto numerosi da entrambe le parti, dopo la fusione delle due Banche di Credito Cooperativo, operativa dal 23 giugno 2010. Un segnale forte di attaccamento, che già si era evidenziato nella nutrita adesione alle varie iniziative e ai viaggi che il Credito Valdinievole ha promosso nei mesi scorsi. Un abbraccio di partecipazione che ha riempito tutti di soddisfazione.

Questo incontro, com’è stato detto dal presidente e dal vicepresidente uscenti, Valentino Pieri e Giuseppe Brini, rappresentanti delle identità dei due territori, ora legati in uno solo dalla compattezza del Credito Valdinievole, "ha battezzato definitivamente un’unione e rilanciato la grande prospettiva di un futuro insieme, da vivere senza campanilismi e differenziazioni, con slancio e spirito positivo di concordia".

L’avvicinarsi di due storie ultracinquantennali e, contestualmente, delle molteplici storie che ogni Socio, dipendente e cliente portava con sé, l’accostarsi di esigenze differenti, di modi parzialmente diversi di interpretare il lavoro e di tratti, anche di fisionomia del tessuto produttivo, eterogenei, è stato difficile e ha richiesto un notevole e costante impegno. Uno sforzo quotidiano premiato da risultati oltre le aspettative (data la crisi generale e la situazione in cui versava la BCC di Bientina) e dal consolidamento di una realtà bancaria che, in meno di un anno, ha fatto passi rilevanti e che, nonostante le dimensioni, ha fatto e farà, con crescente convinzione, scelte che la porteranno sempre più a contatto col territorio e con le persone.

All’Assemblea è intervenuto anche l’avvocato Simone Pistelli che oltre a portare il saluto della Federazione Toscana della Banche di Credito Cooperativo, ha tracciato un quadro regionale della situazione delle BCC.

 

ELEZIONI_ Da sottolineare che, in occasione di questa prima assemblea a partecipazione comune e in ossequio all’articolo 51 dello Statuto Sociale, la Commissione Elettorale ha assicurato, anche formalmente, la rappresentatività delle due aree territoriali in questione (predisponendo a questo scopo schede differenziate per la zona di competenza dell’ex Banca di Bientina e dell’ex Credito Cooperativo Valdinievole). Per quanto riguarda il Cda, infatti, si sono ricandidati tutti i consiglieri uscenti (e quindi anche i quattro appartenenti alla zona dell’ex Bientina ed entrati nel Consiglio al momento della fusione: Franco Bianchi, Giuseppe Brini, Giovandomenico Caridi e Paolo Galligani) tranne Alessandro Giannessi Giorgetti (la Commissione ha, di conseguenza, scelto di proporre come consigliere Alessandro Belloni, sindaco effettivo dal 1999 e presidente del Collegio Sindacale dal 2002). Mentre per quanto riguarda il Collegio Sindacale e il Collegio dei Probiviri è stata la Commissione a individuare persone provenienti dai due territori.

I Soci che hanno espresso il loro voto sono stati 566.

Consiglio d’amministrazione – Oltre ad Alessandro Belloni, sono stati eletti tutti i consiglieri che si sono ripresentati, un voto significativo perché chiaramente orientato alla continuità: Franco Bianchi, Giuseppe Brini (vicepresidente uscente), Piergiovanni Buonamici, Giovandomenico Caridi, Paolo Galligani, Piero Marchetti, Valentino Pieri (presidente uscente), Stefano Silvestri, Dino Sottani ed Ezio Tonfoni (vicepresidente vicario uscente).

E’ stato, quindi, confermato dai Soci il Cda uscente con la novità, come detto, dell’ingresso di Belloni, e l’uscita di Giannessi Giorgetti, in carica dal 2004, uno dei Soci Fondatori della Banca, che resta comunque un indiscusso punto di riferimento per il Credito Valdinievole.

Il nuovo Cda, nominerà il suo Presidente, giovedì 19 maggio nel corso della sua seduta d’insediamento.

Collegio Sindacale – I Soci hanno eletto i sindaci individuati dalla Commissione Elettorale: Daniele Giorgi (come presidente, già componente del Collegio dal 2002), Alessio Ciatti (come sindaco effettivo, già nel Collegio dal 2002), Simone Sartini (come sindaco effettivo, zona ex Bientina), Carlo Masini (sindaco supplente) e Alessandro Moretti (sindaco supplente).

Collegio dei Probiviri – Il presidente, Paolo Sanchini, è stato designato dalla Federazione Toscana delle Banche di Credito Cooperativo. Anche in questo caso sono stati elette le persone individuate dalla Commissione: Francesco Zei e Marco Braccini, come membri effettivi (il primo della zona ex Valdinievole e il secondo della zona ex Bientina) e Pier Carlo Morandi e Alessandro Carmassi come membri supplenti (rispettivamente ex Valdinievole ed ex Bientina).

 

DATI BILANCIO E NUMERI, una crescita evidente e non solo per effetto della fusione

- Il Credito Valdinievole ha 14 Filiali e il suo territorio di competenza si irradia in cinque Province e 38 Comuni;

- Nell’anno 2010 sono entrati nella compagine 219 Soci, oltre ai 1.770 della ex Bientina per un totale di 1991 nuovi ingressi e un totale complessivo di 2.981 Soci.

- I dipendenti sono 159.

- Oltre 13.000 le ore di formazione dal momento della fusione, volte a integrare le due culture aziendali, a sviluppare modelli gestionali condivisi, a omogeneizzare i processi di lavoro e a consolidare le competenze dei dipendenti. Tutto questo anche alla luce della ristrutturazione commerciale delle Filiali, nel contesto del Progetto Galileo, una rivoluzione copernicana che permetterà a ogni cliente e Socio di avere un consulente dedicato e che porterà sempre più la Banca sul territorio.

- Raccolta diretta: passata dai 375,4 milioni di euro dell’esercizio precedente a 611,1 milioni, con un aumento del 62,77%. Analizzando l’effettiva evoluzione della raccolta diretta e quantificando i dati dell’esercizio 2009 già a banca unita, si osserva nel 2010 una crescita del 2,13%.

- Raccolta indiretta: passata da 72,1 milioni di euro dello scorso anno a 131,5 milioni con un incremento dell’82,36% (crescita, se consideriamo i valori del 2009 a banche unite, pari al 22,7%).

- Impieghi:passati dai 314,2 milioni di euro del 2009 a 536,2 milioni con un incremento del 70,66% (idem come sopra, se analizziamo i valori del 2009 a banche unite la crescita è del 6.84%).

- Patrimonio netto: 58.563.863 euro che, confrontato con il dato al 31 dicembre del 2009, registra un incremento del 16,43%

- Patrimonio di Vigilanza: 63.528.436 contro i 50.213.636 del 2009 con una variazione del 26,52%.

- Utile di periodo: l’utile netto dell’esercizio 2010 ammonta a 879.157 euro.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: