Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 11:07 - 24/7/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ieri passeggiando intorno casa ho notato con grande piacere che i lavori di rifacimento dei marciapiedi di Via Boccaccio sono terminati. Un bene soprattutto perché la parte intorno al "centro diurno .....
PODISMO

Non molte le gare disputate in questi ultimi giorni, sufficienti però per regalare altre 4 affermazioni ai podisti della Silvano Fedi (raggiunta quota 90 dal 1° gennaio).

BASKET

Siamo ancora al 23 luglio e i motori della stagione 2024/2025 si stanno già accendendo.

HOCKEY

L'importante tassello di completamento dell'Impianto di Montagnana (Hockey Stadium Andrea Bruschi) potrebbe davvero prendere forma nei prossimi mesi. Nei giorni scorsi l'Hockey Club Pistoia ha formalmente donato il progetto preliminare all'amministrazione comunale di Marliana.

BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket 2000 comunica di aver raggiunto un accordo, di durata biennale, con Giuseppe Valerio che sarà il secondo assistente di coach Dante Calabria.

TAEKWONDO

Dopo il Kim e liu del Nord e il Kim e Liu di Roma la società sportiva Kin Sori Taekwondo asd si conferma prima delle toscane nel taekwondo e 3 nel parataekwondo italiano.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme un altro bel sabato di sera di trotto e di festa per tutto il pubblico presente, circa 1400 presenze. 

BASKET

Si è conclusa la quinta edizione del Pistoia Basket Project Camp, il grande camp di pallacanestro organizzato dal Pistoia Basket Junior che attira sull’appennino tosco-emiliano, nello specifico a Fanano in provincia di Modena, un numero sempre più elevato di ragazzi.

ATLETICA

Italiani individuali e di società master da applausi per l’Atletica Pistoia. La società del presidente Remo Marchioni ha raccolto allori e soddisfazioni sia nella kermesse capitolina, la prima, sia in quella tenutasi a San Biagio di Callalta, in provincia di Treviso, la seconda. 

none_o

Dopo Santiago di Compostela, Pistoia e Roma, l’allestimento fotografico è stato ospitato a Napoli.

none_o

Confermata anche nel 2024 la presenza dell’associazione pistoiese Culturidea sul palco del Porretta Soul Festival.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo luglio 2024.

Se avete Perdite occulte sulle vostre tubazioni, abbiamo sempre .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
PROVINCIA
Le migliori farine di castagne della Toscana: tanti riconoscimenti per le aziende del nostro territorio

19/6/2024 - 16:38

Si conferma il successo per i prodotti dei soci dell’associazione dei Castanicoltori della Lucchesia al concorso “la migliore farina di castagne di Toscana”, indetto da Tv Libera Pistoia con il patrocinio del Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e Foreste (Masaf), tenutasi a Pistoia per tutto il periodo invernale-primaverile all’interno della trasmissione Ora Verde. Per la concessione del patrocinio un ringraziamento da parte degli oirganizzatori al senatore Patrizio Giacomo La Pietra sottosegretario con delega.


La valutazione della qualità viene effettuata in base a 4 sensi: vista (relativamente al colore che deve presentarsi tra bianco e bianco avorio e priva di impurità), olfatto (per l’odore che deve sapere di castagna), gusto (per la dolcezza che deve essere marcata e persistente) e infine tatto (per la granulometria che deve essere molto fine) con una valutazione da 1 a 10 punti. Ogni settimana venivano sottoposte al panel di assaggio 3 farine anonime e solo quelle che raggiungevano 7 punti di valutazione o più accedevano al turno successivo. Una volta completato il primo turno si ripeteva il secondo turno con stessa procedura fino ad arrivare alle semifinali. Mentre per decretare la vincitrice si sono svolte tre finali sommando i punti dei 3 successivi assaggi Dopo una lunga ed accurata selezione la finalissima di questo appassionante concorso si è svolta presso la tenuta del Buonamico nei pressi di Montecarlo venerdì 7 giugno alla presenza di autorevoli rappresentanti delle varie associazioni di categoria, di enti pubblici. consorzi e associazioni.


Questo contest, relativo all’ assaggio e alla valutazione della farina di castagne, è certamente il più importante a livello Regionale al quale quest’anno hanno partecipato oltre 40 delle più blasonate farine provenienti da molti territori della Toscana.


Il puntiglioso e lungo processo di selezione svolto da un competente panel di assaggiatori appartenenti sia all’Accademia degli Infarinati che alla condotta Slow Food della Val di Nievole ha dichiarato vincitrice Alice Nuldi, con una farina particolarmente dolce prodotta in località Piastroso nel comune di Coreglia Antelminelli (Media Valle del Serchio) utilizzando rigorosamente le castagne locali di varietà Pelosora, Lucignana e Pelosorone e attenendosi rigorosamente ai procedimenti della tradizione che ci sono stati tramandati dai nostri avi.


L’essiccazione lenta nei metati tradizionali con almeno 40 giorni di fuoco basso e soffuso, una cernita oculata dopo la battitura scartando tutte quelle che non sono deputate a dare una buona farina ed una macinatura impeccabile, fine come il borotalco, sono gli elementi distintivi di questo prodotto identitario della nostra montagna. Gli arcani dell’essiccazione delle castagne sono tramandati di generazione in generazione e per fortuna ancora oggi possiamo dire che questo processo è ben conosciuto e praticato. Alla vincitrice vanno i complimenti di tutto il cvonsiglio direttivo.


Secondi classificati a pari merito sono arrivati Giulio e Giacomo Maltagliati di Vellano di Pescia e Massimo Domini di Crespole mentre terzo si è classificato il Mulino di Vasco di Sichi Agostino di Pian degli Ontani; tutte farine eccellenti prodotte ovviamente con “metodo tradizionale”.


Stefano Fazzi e Massimo Giambastiani, presidente e vice dell’associazione Castanicoltori della Lucchesia, assieme al direttivo dell’associazione esprimono la loro soddisfazione rimarcando come i risultati di questo concorso dimostrino l’impegno dei produttori della provincia di Lucca e dei territori limitrofi nell’ottenimento di farine di elevata qualità rispettando al contempo le tradizioni di un territorio che è tra i più importanti d’Italia per la castanicoltura. D’altro canto si dimostra anche l’elevato livello delle farine delle altre aree nord appenniniche quali la Montagna Pistoiese, la Valdinievole, la zona Apuano-Versiliese e lunigianese, tutte realtà con le quali i castanicoltori della provincia di Lucca collaborano e condividono informazioni e formazione professionale. Da anni l’associazione Castanicoltori della Lucchesia è impegnata, non solo nel difendere le antiche tradizioni, ma anche nel diffondere ai castanicoltori le innovazioni tecniche. In questo quadro si sono sviluppati diversi seminari e vari corsi di formazione, a partire da quello di assaggio e valutazione della farina di castagne (tenutosi nel 2019), sostenuto dalla Camera di Commercio di Lucca che ha portato alla costituzione dell’Accademia degli Infarinati, per arrivare all’importante attività formativa svolta nel 2021 e conclusa nel 2022 grazie al sostegno contributivo dell’Unione dei Comuni della Media Valle del Serchio con un corso completo di castanicoltura: buone pratiche di coltivazione, essiccazione, innesto, e conservazione del prodotto fresco. La competenza di questo gruppo ha incontrato al Food Expo Versilia (organizzato da Slow Food Versilia e Comune di Viareggio), tenutosi al Principino di Viareggio a fine aprile, le ambizioni di un progetto Interreg It-Ft Marittimo 21-27 dove è capofila la Provincia di Lucca e nel quale è stato coinvolto nell’evento del suo lancio a Palazzo Ducale a Lucca il 10 maggio. Mentre dalla stessa iniziativa è sorto un altro contatto con l’Università degli Studi di Pisa per un secondo progetto Interreg Itfr  Marittimo 21-27 in collaborazione con il sodalizio dei castanicoltori della Corsica e di altri soggetti appartenenti ad areali affacciati sul Mediterraneo.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: