Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 12:07 - 16/7/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Già da tempo ho osservato e fatto presente la crescente insicurezza di Ponte Buggianese circa il vivere onesto e civile dei suoi cittadini, mentre invece questa insicurezza stà aumentand0 passando dai .....
PODISMO

Il calendario podistico è entrato nella sua fase più calda e la Silvano Fedi continua a farsi onore su tutti i campi di gara.

PODISMO

Nell’incantevole scenario della montagna pistoiese si è corsa a Cutigliano l’edizione numero diciotto della "Corsa  dei Capitani".

RALLY

Prosegue il momento magico di Pavel Group.

IPPICA

Atmosfera delle grandi occasioni nel sabato sera di trotto, di animazione e intrattenimento a bordo pista, all’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme.

BASKET

La società cestistica Gema Pallacanestro Montecatini, nata nell’estate 2023, è orgogliosa di annunciare una importante sinergia commerciale e non solo, che va ad implementare di contenuti e significati il percorso di Gema allestimenti veicoli commerciali nel mondo del basket.

PODISMO

Al centro sportivo intitolato al grande presidente della Repubblica Italiana Sandro Pertini ha preso il via l’edizione numero 6 del ‘’Trofeo Festa dell’Unità’’, gara podistica competitiva sulla distanza di km 7,500 

BASKET

Il vicepresidente di A.S. Estra Pistoia Basket 2000 Massimo Capecchi, a tutela della sua onorabilità e dell’operato portato avanti oramai da decenni all’interno del club, ritiene necessario specificare alcuni punti.

BASKET

Fabo Herons Montecatini ha il piacere di annunciare l'ingaggio del giovane play-guardia Giulio Giannozzi, classe 2005, 1,90 cm di altezza che andrà a far parte della rosa della prima squadra allenata da Federico Barsotti.

none_o

Orsigna Montagna Maestra, questo il titolo della mostra fotografica di Alexey Pivovarov.

none_o

Al Castello di Cireglio, Pistoia, domenica 14 luglio, dalle ore 17.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo luglio 2024.

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno del mese.

Se avete Perdite occulte sulle vostre tubazioni, abbiamo sempre .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
PONTE BUGGIANESE
Una pontigiana vincitrice del concorso fotografico "Obiettivo acqua": a Pamela Doretti primo premio categoria colore

28/5/2024 - 16:55

Primo premio alla V edizione del concorso fotografico nazionale “Obiettivo acqua”, promosso da Anbi, Coldiretti e Fondazione Univerde, per la toscana Pamela Doretti. La fotografa, residente a Ponte Buggianese, ha realizzato lo scatto vincitore della categoria colore nell’oasi Arnovecchio di Empoli.


L’immagine dal titolo “Splash” è stata selezionata tra oltre 800 opere in concorso e dedicate a immortalare diverse sfaccettature della risorsa idrica. Quella di Doretti ritrae un martin pescatore nel momento immediatamente successivo alla cattura di un piccolo pesce in un laghetto: l’uccelllino riprende il volo con la preda nel becco subito dopo aver toccato lo specchio d’acqua.


«Il mio grande amore per la natura mi ha spinto a concentrarmi sulla fotografia naturalistica e paesaggistica – spiega Pamela Doretti -. Oltre a quella di Arnovecchio amo molto anche l’area del Padule di Fucecchio, due luoghi che danno la misura di quanta e quale ricchezza, in termini di biodiversità, abbiamo a pochi passi senza spesso rendercene conto».
«Non bisogna dare per scontata la disponibilità d’acqua e il concorso serve a ricordare la vitale funzione della risorsa – ricorda Francesco Vincenzi, presidente dell’Associazione nazionale dei consorzi di gestione e tutela del territorio e elle acque irrigue (Anbi) –. È altresì necessario riprendere una politica di programmazione degli interventi per uscire dalla logica degli stati d’emergenza e va trovato un giusto equilibrio fra agricoltura ed ambiente, facce imprescindibili di una realtà chiamata territorio».


«La cultura dell’acqua è uno dei tasselli della strategia Anbi per incentivare l’adattamento alla crisi climatica e che si fonda anche su nuove infrastrutture idriche, efficientamento di quelle esistenti ed investimenti in innovazione – conclude Massimo Gargano, direttore generale Anbi –. La nostra azione non si ferma e sabato prossimo, 18 Maggio, in tutta Italia inizierà la Settimana Nazionale della Bonifica e dell’Irrigazione».


«Il concorso è una bellissima iniziativa per diffondere la “cultura” dell’acqua ed è positivo vedere che anche quest’anno sono stati tanti a partecipare - dichiara il presidente di Anbi Toscana e del Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno –. Avere tra i vincitori una fotografa toscana, con il bellissimo scatto realizzato nell’Oasi di Arnovecchio, è un altro modo per dare risalto ai nostri corsi e specchi d’acqua e ai nostri territori, ricchi di bellezza e biodiversità, che i Consorzi sono impegnati a tutelare».


«Ero presente alla premiazione dei vincitori del concorso che si è tenuta nei giorni scorsi a Roma – conclude Maurizio Ventavoli presidente del Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno – sono stato felice di scoprire che una delle vincitrici vive nel territorio di pertinenza del nostro comprensorio (a Ponte Buggianese, ndr), che è spesso protagonista nelle sue opere, a partire dal Padule di Fucecchio».


«Senza acqua non può esserci né qualità, né quantità in agricoltura; non solo: l’acqua è elemento determinante per la bellezza dei nostri territori – afferma Ettore Prandini, presidente di Coldiretti - Per questo occorre programmare investimenti per efficientare le infrastrutture idriche esistenti e realizzarne di nuove, consapevoli che la gestione dell’acqua è fondamentale anche per la manutenzione del suolo: servono bacini di accumulo, che abbinino prevenzione idrogeologica e disponibilità irrigua. In questo, chiediamo più coraggio alla politica».


«Il concorso fotografico Obiettivo Acqua ci ricorda la necessità di dare impulso ad azioni concrete per la conservazione e la gestione sostenibile degli ecosistemi, che devono continuare a prosperare – aggiunge Alfonso Pecoraro Scanio, presidente di Fondazione UniVerde - Dobbiamo essere più responsabili nei confronti dei paesaggi d’acqua dolce, tutelarli dalle frammentazioni, dalla cementificazione e dal degrado causato dagli inquinamenti. L’uso insostenibile dei territori sta portando molti ecosistemi pericolosamente vicini al collasso: è ancora possibile passare a pratiche più sostenibili per la qualità dell’acqua, ripristinando anche la salute del suolo; i paesaggi con un ciclo idrologico funzionante forniscono acqua e cibo, sostengono la biodiversità e contribuiscono alla mitigazione e all’adattamento ai cambiamenti climatici".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: