Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 19:02 - 17/2/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ohlala Bibi (oggi ti senti Vincenzo!?) , ti scaldi troppo per non avere la coda di paglia !
Dai retta ad amico che ti vuole bene, non devi certo tacere (a nessuno si nega la parola) ma prova a riflettere .....
BOXE

Il folto programma dilettantistico vedeva impegnato, all’esordio nella categoria Élite (i più bravi senza caschetto) il forte e talentoso pugile di Borgo a Buggiano Miguel Bachi.

HOCKEY

Pistoia mantiene i suoi ottimi standard e nella giornata finale del Campionato nazionale di Hockey Indoor di A2

BASKET

La Gioielleria Mancini arriva da quattro sconfitte consecutive, la partita contro Ghezzano è quindi fondamentale per restare attaccati al treno play-off. 

TAEKWONDO

Due medaglie di bronzo e belle prestazioni per 6 giovani atleti (categoria cadetti) dell'Asd Taekwondo Attitude di Borgo a Buggiano alla sesta edizione dell'Insubria Cup, kermesse internazionale svolta al Pala Yamamay di Busto Arsizio (Varese).

RALLY

Una stagione sportiva da protagonista, a garantire risultati che - nel 2019 - hanno elevato la struttura ai vertici nazionali.

BASKET

Ciabattini di scena al PalaCecioni di Livorno contro la Fides, trasferta delicata per i monsummanesi reduci da tre sconfitte consecutive.

BOCCE

Niko Bassi, il giovane ventunenne toscano di Pietrasanta militante nel Villafranca Vigasio (VR) - ma a lungo protagonista anche a Montecatini - ha vinto domenica 9 febbraio, il 5° Trofeo Comune di Pieve a Nievole cat. A/B, organizzato dalla Bocciofila Pieve a Nievole.

BOCCE

Va agli archivi la 13^ giornata che poteva essere quasi decisiva per raggiungere la salvezza, ma per la formazione della Montecatini Avis, in trasferta nelle Marche, si è tradotta in una triste disfatta contro una Civitanovese che non lascia scampo ai propri avversari.

none_o

La recensione dci questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Gian Arturo Ferrari.

none_o

In mostra a Collodi le opere della pittrice milanese Veronica Menghi e dello scultore di Carrara, Francesco Siani.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Cerco elettricista x piccolo lavoro di manutenzione citofono .....
Cercasi coinquilina studentessa solo ragazze
Appartamento sito .....
PIEVE A NIEVOLE
Mancata celebrazione della Festa del 25 Aprile: interviene la giunta comunale

14/4/2011 - 12:17

La giunta comunale di Pieve a Nievole replica ai  consiglieri Panzi e Giulietti sulla mancata celebrazione della Festa del 25 Aprile.

 

“Pur condividendo il rammarico dei consiglieri Sig. Panzi e Sig. Giulietti, esternato a mezzo stampa, in merito alla mancata celebrazione della Festa del 25° aprile, rimaniamo costernati dal tono di sorpresa e sconcerto delle affermazioni rilasciate, in quanto tutti i consiglieri dovevano essere a conoscenza di tale possibilità, prevista nella Relazione previsionale e programmatica al Bilancio  2011, in loro possesso dai primi di marzo.
Nella citata Relazione, infatti, si faceva riferimento all’art. 6 comma 8 del D.L. 31 maggio 2010 n° 78, che impone l’abbattimento dell’80% rispetto a quanto è stato speso nel 2009,  relativamente alla realizzazione di tali eventi.
Si ricorda ancora una volta che, in base alla legge di stabilità per il 2011,  
ci è impedito di spendere pur avendo la disponibilità, visto che registriamo un avanzo di amministrazione pari a € 1.660.244,19.
Non è la prima volta purtroppo che dobbiamo rinunciare alla realizzazione di eventi e ricorrenze che per la nostra cittadinanza rappresentano momenti importanti di incontro.


Ricordiamo che sono già due anni che non festeggiamo il “compleanno del Comune”, e che in occasione dei lavori di rifacimento di Piazza XXVII Aprile era già stata sospesa un’edizione della Festa del 25°aprile.
Quest’anno si è aggiunta la ricorrenza del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, e volevamo impiegare le esigue risorse che ci è consentito di poter spendere nella realizzazione di un unico evento, che comprendesse: 25° aprile, 150° anniversario dell’Unità d’Italia e Compleanno del Comune.
Pertanto, raccogliendo le esternazioni del Consigliere Panzi relativamente agli sprechi del ns. Comune, lo invitiamo a quantificare, là dove la spesa è sempre stata minima, il 20% di quel minimo; rispetto invece alle lamentele, riferite dal medesimo Consigliere, di qualche commerciante,  manifestiamo fin d’ora la nostra disponibilità a collaborare con chiunque voglia organizzare tale evento, compresa la categoria dei commercianti, mettendo a disposizione quanto sopra dichiarato, nell’interesse comune di salvaguardare una ricorrenza che appartiene alla nostra comunità e che promuove la memoria storica della cultura civile e dei valori più profondi che oggi più che mai dovrebbero essere alimentati dalla comune consapevolezza e dalla partecipazione.
Confermando quindi la nostra disponibilità alle eventuali proposte che potranno essere presentate in merito, riteniamo inopportuno convocare un Consiglio Comunale straordinario per  l’argomento in oggetto”
 
 La Giunta Comunale di Pieve a Nievole

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




14/4/2011 - 14:01

AUTORE:
Gino Giulietti

Mentre prendO atto di quanto dichiarato dalla Giunta, preme precisare che da parte del sottoscritto non vi è stato nessun stupore in ordine a quanto previsto dalle normative vigenti, tuttavia voglio precisare che il comma 10 dello stesso articolo della legge richiamata dalla Giunta recita testualmente: “Resta ferma la possibilità di effettuare variazioni compensative tra le spese di cui ai commi 7 e 8 con le modalità previste dall'articolo 14 del decreto-legge 2 luglio 2007, n. 81 convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2007, n. 127” e non è un caso che sia stato inserito nel testo della mia mozione (CONSULTABILE NEL MIO SITO www.ginogiulietti.it). Pertanto la mia proposta, in linea con le normative vigenti, è stata deliberatamente rigettata per motivi diversi, manifestando così una chiara volontà di non realizzare la festa patronale.

14/4/2011 - 13:56

AUTORE:
Festa 25 aprile

Sarebbe gradito che anche gli stipendiati politici,non certo i lavoratori comunali, contribuissero col loro portafoglio con una parte dei loro stipendi alla realizzazione di tale manifestazione che ,da mondo è mondo ,Pieve ha sempre onorato.Leggo che qualche consigliere sarebbe disposto a cedere il gettone di presenza,bene saranno cifre modeste ma è il gesto che conta.