Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 09:07 - 15/7/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Già da tempo ho osservato e fatto presente la crescente insicurezza di Ponte Buggianese circa il vivere onesto e civile dei suoi cittadini, mentre invece questa insicurezza stà aumentand0 passando dai .....
IPPICA

Atmosfera delle grandi occasioni nel sabato sera di trotto, di animazione e intrattenimento a bordo pista, all’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme.

BASKET

La società cestistica Gema Pallacanestro Montecatini, nata nell’estate 2023, è orgogliosa di annunciare una importante sinergia commerciale e non solo, che va ad implementare di contenuti e significati il percorso di Gema allestimenti veicoli commerciali nel mondo del basket.

PODISMO

Al centro sportivo intitolato al grande presidente della Repubblica Italiana Sandro Pertini ha preso il via l’edizione numero 6 del ‘’Trofeo Festa dell’Unità’’, gara podistica competitiva sulla distanza di km 7,500 

BASKET

Il vicepresidente di A.S. Estra Pistoia Basket 2000 Massimo Capecchi, a tutela della sua onorabilità e dell’operato portato avanti oramai da decenni all’interno del club, ritiene necessario specificare alcuni punti.

BASKET

Fabo Herons Montecatini ha il piacere di annunciare l'ingaggio del giovane play-guardia Giulio Giannozzi, classe 2005, 1,90 cm di altezza che andrà a far parte della rosa della prima squadra allenata da Federico Barsotti.

CALCIO

Gradito ritorno a Larciano per Leonardo Antonelli, esterno mancino classe 2002.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme è stato un bel mercoledì di trotto valido per l’8^ giornata stagionale.

PODISMO

Nuova settimana top per gli scatenati podisti della Silvano Fedi, con il sodalizio biancorosso giunto a 80 successi stagionali.

none_o

Orsigna Montagna Maestra, questo il titolo della mostra fotografica di Alexey Pivovarov.

none_o

Al Castello di Cireglio, Pistoia, domenica 14 luglio, dalle ore 17.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo luglio 2024.

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno del mese.

Se avete Perdite occulte sulle vostre tubazioni, abbiamo sempre .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
none_o
Condannati 16 spacciatori: al momento dell'arresto era stata sequestrata droga per 200mila euro

5/3/2024 - 16:14

PROVINCIA - L’indagine convenzionalmente denominata "Thunderstorm" aveva preso il via nel dicembre 2019 dall'arresto in flagranza di uno spacciatore nei pressi di piazza Aldo Moro a Quarrata. Il contenuto del telefono cellulare della persona arrestata, insieme a diverse segnalazioni di abitanti sui luoghi più frequentati per lo spaccio, hanno contribuito a indirizzare le indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Pistoia.


Così i carabinieri della stazione di Quarrata, grazie anche a pedinamenti, intercettazioni telefoniche e ambientali, hanno portato alla luce l'esistenza di una vasta attività di spaccio, in cui i venditori al dettaglio di sostanze stupefacenti erano principalmente cittadini italiani non coordinati in un'unica organizzazione, ma ciascuno con proprie zone di competenza e clientela fissa.

 

Tra gli spacciatori, però, vi erano spesso rapporti di collaborazione: quando qualcuno, ad esempio, non disponeva della sostanza richiesta, indirizzava il cliente verso un "collega". I fornitori di questa rete di spacciatori al dettaglio sono stati individuati in alcuni cittadini di nazionalità marocchina. Singolari i termini usati al telefono per indicare la quantità e la qualità delle sostanze richieste senza l'impiego di termini espliciti. Di volta in volta si parlava di "galline", "ragazze", "marmitte".


Durante questa fase dell'inchiesta i carabinieri hanno eseguito dieci arresti in flagranza per spaccio di sostanze stupefacenti, uno per mandato di cattura internazionale e uno per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Hanno, inoltre, deferito a piede libero tre soggetti e sequestrato sostanza stupefacente per un valore di quasi duecentomila euro, suddivisa in hashish, marijuana, cocaina e semi di canapa; 2600 euro falsi e 15.400 euro.


L’indagine, che ha visto i militari impegnati dal dicembre 2019 al giugno 2020, è risultata particolarmente complessa anche per la scaltrezza e l’indole criminale evidenziata dagli indagati: quest’ultimi infatti erano soliti utilizzare un linguaggio criptico e convenzionale tra loro per indicare quantità e tipo di stupefacente, fissare punti di incontro ed eludere le investigazioni; per il trasporto dei quantitativi più ingenti, effettuati prevalentemente da cittadini di nazionalità marocchina, ricorrevano a un sistema di vedette e staffette in grado di avvisare in anticipo della presenza di controlli da parte delle forze dell'ordine, modalità operative che rendevano ancor più difficoltose le attività degli operanti.


Anche nella fase dell’esecuzione dei provvedimenti, i militari evidenziavano spiccate capacità operative: i soggetti infatti, venivano tutti localizzati sebbene alcuni di essi fossero irregolari sul territorio nazionale e abituati a cambiare frequentemente domicilio, inoltre, nel corso delle perquisizioni, la meticolosità e attenzione posta nella ricerca di ogni utile ulteriore elemento di prova consentiva di rinvenire dell’altra sostanza stupefacente e trarre in arresto in flagranza di reato due ulteriori soggetti, rispettivamente un cittadino albanese ed uno marocchino, anch’esso irregolare in Italia.


Nel marzo 2021, a Pistoia, Prato e Campi Bisenzio i militari del comando provinciale di Pistoia, supportati da personale dei comandi provinciali di Firenze, Prato, Pisa, Livorno e Lucca, con ausilio unità nucleo cinofili di Firenze e 4° nucleo elicotteri di Pisa, davano esecuzione a 19 misure di custodia cautelare disposte dal gip del Tribunale di Firenze per i reati in titolo.


Nel dicembre 2021, a seguito di sentenza di patteggiamento emessa dal Tribunale di Pistoia, il gip Patrizia Martucci ha pronunciato la sentenza a carico di 9 soggetti per spaccio di sostanze stupefacenti, con pene che vanno da 4 anni e 8 mesi di reclusione e € 20.000 di multa a 6 mesi di reclusione.


Infine, a seguito di sentenza emessa dal Tribunale di Pistoia il 14 febbraio 2024, il giudice Stefano Billet ha condannato ulteriori 7 imputati per spaccio di sostanze stupefacenti, con pene che vanno da 3 anni e 4 mesi di reclusione e € 10.000 di multa a 4 mesi di reclusione e € 800 di multa.


I fatti riportati nel presente comunicato stampa riferiscono l’esito del giudizio di 1° grado e pertanto gli imputati, sino al passaggio in giudicato della sentenza in successiva sede processuale, devono essere considerati presunti innocenti. 

Fonte: Carabinieri
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: