Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 09:03 - 03/3/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ho 52 anni e ho seguito ininterrottamente il Festival di Sanremo da quando avevo 10 anni, nel lontano 1978.
Ricordo perfettamente quell' edizione, presentata da Maria Giovanna Elmi, l'annunciatrice-fatina .....
BASKET

Dopo il turno di riposo, sostenuto a causa del rinvio della gara interna contro Virtus Cagliari, la Nico Basket sta lavorando duramente in palestra in vista del derby di ritorno contro Firenze, che si disputerà domenica 7 marzo a San Marcellino. 

BASKET

La Giorgio Tesi Group Pistoia torna alla vittoria, conquistando due punti pesantissimi sul parquet di Cento e mettendosi alle spalle il periodo negativo con una prestazione convincente sotto tutti i punti di vista.

SCI

Ottimo bilancio per il Criterium Interappenninico che ha portato, dal 23 al 26 febbraio, sulle piste dell’Abetone quasi 300 atleti delle categorie Children da nove comitati regionali. Il Criterium è stato organizzato quest’anno dal Comitato Appennino Toscano con gli sci club Coverciano, Lanciotto e Prato Play.

CALCIO

La Serie C, campionato nel quale milita la Pistoiese e nel quale è possibile iniziare a respirare l'aria del professionismo, è da sempre un torneo di carattere regionale ma con una competitività elevata, e che in alcuni casi ha fatto registrare presenze di squadre storiche.

CALCIO

È inutile storcere il naso. Quello con l' AlbinoLeffe va considerato un punto guadagnato, e non un punto perso.

RALLY

E’ pronto al “grande salto” verso il palcoscenico più blasonato del rallismo nazionale, Thomas Paperini.

CALCIO

La Us Pistoiese 1921 ha il piacere di comunicare di essersi assicurata il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Simone Lo Faso, che ha da poco compiuto 23 anni.

BASKET

La gara interna della Nico Basket contro Virtus Cagliari, che si sarebbe dovuta disputare sabato 27 febbraio è stata rinviata, su richiesta della squadra ospite, a data da destinarsi.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Laura Imai Messina.

none_o

Esce il libro "Con tutto l’amore di cui siamo capaci, il  nostro modo  di essere preti".

C’è un luogo naturale
che allontana ogni male,
e trasmette .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giulio Cozzani

Storia e curiosità del comune di Buggiano.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
STORIA
di Giovanni Torre
Niccolò Puccini, benefattore pistoiese

22/3/2011 - 10:02

Storia: Niccolò Puccini, benefattore Pistoiese.
 
Nacque a Pistoia nel 1795 da Giuseppe Puccini e Maddalena Brunozzi,la sua vita fù molto travagliata già dall’adolescenza,infatti perdette sia due sorelle che il fratello Domenico dal quale ereditò tutto il considerevole patrimonio di famiglia che,alla sua morte lascerà in eredità a tutti i Pistoiesi.

Non ancora trentenne,seguì con interesse i moti insurrezionali sia in Piemonte  che nel Regno delle Due Sicilie,facendosi notare per il suo innato senso di rispetto per la libertà e per coloro che si trovavano in condizioni disagiate.Abitava in una lussuosa villa a Scornio(zona Capostrada periferia di Pistoia)che per sua volontà fù abbellita con un grande giardino di piante secolari e  con un laghetto con  relativa isoletta al centro,tutt’oggi questa residenza è oggi conosciuta come il “Villone”ambiente rilassante  e polmone insostituibile per la comunità Pistoiese,dove gli adulti possono fare gli esercizi fisici adatti a  mantenersi in forma ed i bambini  si divertono alla vista di tanti animali del laghetto,anatre,germani,oche,tartarughe acquatiche e pesci di notevoli dimensioni.

 

.Ritornando al Puccini,proprio per il suo carattere instabile,viaggiò molto in tutta l’Europa e da Parigi inviò denari ai Greci che stavano guerreggiando per ottenere l’indipendenza dall’Impero Ottomano(Turchi) poi continuò ad elargire grosse somme per la causa Italiana nella prima guerra d’indipendenza contro gli Austriaci,confermando il suo forte sentimento patriottico al fine di ottenere un?Italia sola ed unita.Continuando nelle sue elargizioni designò suo erede anche l’Istituto degli Orfanelli e sempre a sue spese fece costruire il monumento marmoreo al cardinale Forteguerri,donò alla sua adorata Pistoia la sua biblioteca personale e creò posti di lavoro con lasciti alle Crocefissine ad anche alle terme di Montecatini.

 

Niccolò Puccini fù un’altruista convinto e,come patriota, fù per anni sorvegliato speciale dal governo Austriaco su richiesta del Granduca di Toscana Leopoldo II,austriaco anche lui ,il quale  si sentiva minacciato dal questo crescente  sentimento di libertà dei toscani come Puccini che,una volta, ebbe a rammaricarsi per non aver potuto partecipare alla battaglia di Curtatone e Montanara a causa della malformazione del suo corpo(era gobbo) battaglia che  si concluse sfavorevolmente per l’Indipendenza  Italiana malgrado la presenza di circa 200 studenti Pistoiesi che combatterono con onore al fianco dei Piemontesi - Francesi di Napoleone III,ma la vittoria fù degli Austriaci.

 

Il Granduca di Toscana ,mal digerì la presenza dei volontari Pistoiesi a questa battaglia e ,per punizione,ridimensionò l’autonomia accordata alla città di Pistoia togliendole tutti i benefici che aveva ottenuto sino a quel momento.Nel 1851 la salute di Niccolò ebbe un repentino peggioramento dovuto a cause polmonari che lo convinsero a soggiornare  in montagna,ambiente a lui più salutare ma,per un’incidente occorso,dove rimase seriamente ferito nel ribaltamento della sua carrozza , si spense nella Villa di Scornio nel 1852 all’età di 57 anni.

 

Oggi molte persone,anche Pistoiesi,conoscono poco o niente della figura e di cosa abbia rappresentato per Pistoia il “gobbo Puccini”personaggio di alto valore umano e,purtroppo,meteora isolata in questo  mondo d’oggi, dove l’egoismo la fà da padrone.
Giovanni Torre

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




13/4/2017 - 18:12

AUTORE:
Leonardo Conti

Indipendentemente dall'argomento trattato, volevo rassicurare il sig. Torre sulle maniere di uno degli autori dei commenti qui riportati, il sig. Alfonso il quale a quanto ho evinto (da fonti a me vicine) non ha altro di meglio da fare per occupare il suo tempo che denigrare quella o quest'altra persona. In particolar modo trova diletto nel buttare escrementi (metaforici, bninteso) su persone appartenenti all'ambito artistico (musicisti, in particolar modo).
Quindi, non si preoccupi troppo e prosegua.
Buona serata.

Leonardo Conti

29/5/2012 - 0:08

AUTORE:
Giovanni Torre

Provo a rispondere a questo signore per avermi voluto puntualizzare circa un mio commento di 15 mesi orsono.E' vero,ho messo del mio quando ho scritto che alla battaglia di Curtatone e Montanara avevano partecipato studenti napoletani e toscani con i Piemontesi e Francesi,che entrarono in scena nella seconda guerra d'indipendenza italiana.

Bene,detto questo,ho poco gradito sul sorvolo sui miei errori d'ortografia,commento che se lo poteva risparmiare,ed aggiungo che per me il messaggio su questo Puccini aveva un'altro valore,in questo mondo di egoisti volevo ricordare la sua figura di quanto bene volesse alla sua Pistoia ed alle cose in cui credeva.

Il fatto che sia morto dopo 4 anni la battaglia può avvalorare la credenza che egli si rammaricasse di non esserci potuto andare per la sua malformazione fisica,il fatto che ci fossero o meno i piemontesi e francesi.per me è ininfluente.Cordiali saluti Giovanni Torre Montecatini Terme

28/5/2012 - 7:17

AUTORE:
Autore

L'episodio da lei descritto del Puccini che si rammaricava di non aver partecipato alla battaglia di Curtatone e Montanara l'ho recepito leggendo su qualche sito del personaggio,per ciò che riguarda la data può essere verosimile perchè questo signore morirà dopo quattro anni da questo evento,sul fatto della prima o seconda guerra d'indipendenza italiana non mi sono sufficientemente documentato che a Curtatone e Montanara furono presenti solo studenti napoletani e toscani,lasciando perdere francesi e piemontesi che, come lei dice, entreranno in scena in un secondo momento.Sorvolo sugli errori di ortografia denigratori e di cui ne poteva benissimo fare a meno,errori che possono succedere,la saluto Giovanni Torre Montecatini Terme.

28/5/2012 - 0:15

AUTORE:
Giuseppe Alfonso (Prato)

Egregio sig. Torre; nel cercare notizie sulla collezione artistica di
Niccolò Puccini mi sono imbattuto in suo articoletto pubblicato si
Valdinievole oggi del 23 marzo 2011.
Sorvolo sugli errori di ortografia che potrebbero anche essere colpa
del compositore le faccio però notare che (cito dal suo articolo) :

ebbe a rammaricarsi per non aver potuto partecipare alla battaglia di
Curtatone e Montanara a causa della malformazione del suo corpo(era
gobbo) battaglia che si concluse sfavorevolmente per l’Indipendenza
Italiana malgrado la presenza di circa 200 studenti Pistoiesi che
combatterono con onore al fianco dei Piemontesi - Francesi di Napoleone
III,ma la vittoria fù degli Austriaci.


la battaglia (di Curtatone) si ebbe nel 1948 e niente a che vedere
con la seconda guerra di indipendenza quella sì combattuta dai franco-
piemontesi e d'altra parte essendo deceduto il Puccini nel 1952 come
avrebbe potuto partecipare alla seconda guerra che si svolse
nel......?