Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 08:10 - 30/10/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

BASKET

Nel frequentatissimo punto vendita di viale Adua di Conad, platinum sponsor del Pistoia Basket 2000 che ha recentemente rinnovato il proprio supporto alla causa biancorossa, sono stati presentati ufficialmente ai media altri due tasselli del roster della Giorgio Tesi Group Pistoia.

BASKET

Dopo aver presentato giocatrici, vecchi e nuove, che difenderanno i colori della Nico Basket Femminile, targata Giorgio Tesi Group, nella stagione 2020-2021, tocca alle più piccole del roster ovvero Clarissa Mariani e Margherita Tintori.

RALLY

Si è congedata dal Trofeo Maremma con il raggiungimento del massimo risultato, Jolly Racing Team. La scuderia valdinievolina è salita sul gradino più alto del podio della gara andata in scena a Follonica nel fine settimana grazie a Tobia Cavallini, vincitore su Skoda Fabia R5.

PODISMO

Apertura nella provincia di Pistoia per i podisti con una giornata dedicata a loro a Ponte Buggianese dove la società Montecatini Marathon ha organizzato, il Gp Run10000.

CHIUSO PER COVID
BASKET

Faenza si conferma prima forza del campionato e passa al Pala Pertini dove la Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, ha sempre dovuto inseguire nel punteggio.

BASKET

Nell’accogliente sede pistoiese di Per Dormire, storico sponsor del Pistoia Basket 2000 che ha da poco presentato un innovativo progetto di rebranding aziendale, sono stati presentati ufficialmente ai media l’esperto lungo statunitense Deshawn Sims e la talentuosa guardia nostrana Lorenzo Querci.

BASKET

La sconfitta nel derby di San Giovanni Valdarno ha lasciato l’amaro in bocca a Nerini e compagne che in settimana hanno raddoppiato gli sforzi per arrivare pronte alla sfida contro Faenza.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata all'ultimo libro di Antonio Manzini.

none_o

Nasce "Spazio Zero" un nuovo luogo espositivo dedicato alla alla promozione delle arti contemporanee.

Mentre stavo passeggiando
ero immerso nei pensieri,
molte .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Nato a Vienna nel 1747 è stato Granduca di Toscana dal 1765 al 1790.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Sono passati 40 anni dalla promozione delle Pistoiese in categoria A.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
MONTECATINI
L'assessore Scaletti conferma: la gestione delle Terme ai privati

9/3/2011 - 7:04

Scaletti: "Le Terme patrimonio dell’economia toscana"

MONTECATINI – "Montecatini, come tutto il settore termale toscano, è al centro di una strategia di rilancio da parte della Giunta regionale. La Regione non ha alcuna intenzione di allontanarsi dalle terme, che considera parte importantissima della nostra economia. Tanto più in un momento che vede le cifre affermare una ripresa nel 2010 proprio in questo settore".

Ha voluto innanzitutto sgombrare il campo da equivoci l’assessore regionale al turismo Cristina Scaletti, intervenendo nel rinnovato Palazzo del turismo di Montecatini presentato dalla presidente della Provincia Federica Fratoni, all’incontro con operatori e amministratori che ha concluso la giornata nel pistoiese sulla nuova organizzazione gestionale e promozionale del settore turistico.

"E’ però vero che nelle linee politiche del governo regionale – ha proseguito Scaletti – esiste l’obiettivo di separare in modo definitivo l’aspetto gestionale, che dovrà trovare risposta sul mercato, da quello proprietario. Questo progetto, che riguarderà enti fieristici e termali, fa parte delle linee di governo ormai diffuse e anche normate, ma non dovrà avere nessun aspetto traumatico. Sarà portato avanti alla fine del percorso di valorizzazione delle strutture, sia sul piano strutturale che promozionale, già avviato da tempo".

L’assessore Scaletti ha poi sottolineato, dopo aver percorso le considerazioni di carattere generale già avanzate nell’incontro della mattina a Pistoia, alcuni aspetti che interessano particolarmente Montecatini, come ad esempio i Mondiali di ciclismo 2013 assegnati alla Toscana, un’occasione che non può essere mancata. E poi la necessità di comprendere l’importanza di far parte di un marchio, il "marchio Toscana", che è un valore aggiunto da non trascurare. Un vero punto di partenza per capire la necessità ormai ineludibile di costruire offerte turistic he incrociate, pacchetti integrati all’interno dei quali viene costruito un percorso nel quale le terme possono assumere anche valenze nuove, legate alle nuove politiche di benessere, oppure di mix arte/terme.

La gestione sarà ceduta

Secco l’intervento del dirigente regionale Antonino Melara: «Faremo i dovuti investimenti e, una volta valorizzata l’azienda, cederemo la gestione.  Per ora con gli investimenti ci fermiamo alle Leopoldine, ma cercheremo di trovare risorse anche attraverso l’emissione di un prestito obbligazionario e gli albergatori, se lo vorranno, potranno partecipare».

I timori dell'Apam

La presidente dell’Apam, Francesca Taddei, ha ribadito le sue preoccupazioni circa una sorta di allontanamento di Firenze dalle vicende termali. «Non è che con le Leopoldine si esaurisca tutto - ha detto Taddei - ma serve il restauro al Tettuccio, il ripristino della Torretta, le piscine ludiche alla Salute. Era stato l’amministratore delegato Fortunati, di gradimento della Regione, a parlare di un villaggio termale completo».

E' intervenuto anche Ricciardo Pucci, titolare dell'Hotel La Pace.
«Il 5 stelle gestito dai miei figli va discretamente - dice Pucci - ma la crisi si fa sentire soprattutto nelle strutture più piccole. Nel 3 stelle che mando avanti direttamente io, ormai i prezzi oscillano tra i 17 e i 24 euro per una mezza pensione, e alla fine dell’anno incasso la metà di quanto incassavo 10 anni fa. Le presenze sono tante, ma sono tutte low-cost: da noi vengono tanti cinesi anche a 15 euro a notte, ma non sanno neanche in quale città si trovano».
 
PROMOZIONE
 
La promozione. Questo argomento è stato affrontato dall'assessore Scaletti nell'incontro che, nella mattinata di ieri, aveva avuto con gli operatori di Pistoia.

PISTOIA – "Capisco tutte le preoccupazioni degli operatori turistici, ma sono qui oggi con i massimi livelli della gestione regionale del settore, di Toscana Promozione e della Fondazione Sistema Toscana proprio per tranquillizzare. Anzi per convincere Pistoia e la sua provincia che stiamo investendo e ammodernando tutti gli strumenti disponibili per adeguare la nostra offerta ai bisogni emergenti del mercato globale". Ha risposto con queste parole l’assessore regionale al turismo Cristina Scaletti alle proposte, ai commenti, alle richieste di operatori e consiglieri provinciali che ha incontrato ieri a Palazzo Balì insieme alla presidente della Provincia Federica Fratoni. Un giro di incontri che proseguirà fino a coprire tutto il territorio regionale.

"Sappiamo che stiamo vivendo una ripresa che ci ha riportato ai livelli precrisi del 2007 – ha proseguito l’assessore -, ma è una ripresa con luci e ombre. Tornano gli stranieri, ma continuano a essere col segno meno i numeri del turismo interno. Vanno bene l’offerta artistica e culturale, quella termale e quella agrituristica. Molto meno bene settori importanti come il mare e la montagna. E’ dunque vietato sedersi su allori presunti; invece è essenziale studiare le tendenze e adeguare le nostre capacità di guidarle verso di noi. Per questo abbiamo messo in piedi il nuovo sito, curato da Fondazione Sistema Toscana, che è strumento di prenotazione e confronto delle offerte; per questo è nato Talk to Tuscany, per i giovani ma non solo, dove i visitatori possono dialogare e scambiarsi giudizi sua quanto hanno trovato e vissuto in Toscana, nella speranza di un positività la più alta possibile per quanto saremo capaci di offrire e organizzare".

Da questa riflessione, e certo anche da necessità di organizzare meglio la spesa di fronte alle richieste del governo di risparmi di spesa, è nata la proposta di riorganizzazione del turismo toscano centrata sull’abolizione delle APT. "Dobbiamo pensare globale – ha sottolineato Scaletti – come globale è il web che si sta affermando come il principale strumento dei consumatori per cercare, vedere e prenotare. Noi puntiamo, nell’assoluto rispetto di quanto esiste nei territori anche in termini di professionalità createsi negli anni, ad avere un punto unico di riferimento della promozione che è appunto Toscana Promozione. Ma opererà recependo le indicazioni della cabina di regia regionale, dove saranno presenti le Province e le Camere di commercio; e poi dei tavoli tecnici provinciali, importantissimi perché lì saranno presenti gli operatori e le loro organizzazioni"-

"Nessuna paura del nuovo dunque – ha concluso l’assessore –, invece collaboriamo in modo stretto a beneficio della Toscana. La Giunta regionale sta lavorando per non far mancare finanziamenti e norme. E’ di sabato scorso ad esempio l’accordo di programma firmato dal presidente Enrico Rossi con Uncem e Anef che servirà a rilanciare il "sistema neve" toscano. E tengo a sottolineare anche qui che non leveremo un euro alla cultura, che è il valore aggiunto ineguagliabile della nostra offerta turistica".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: