Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 22:08 - 19/8/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Penso proprio di essere fascista !

Infatti oltre che pensare intimamente e graniticamente di possedere la verità assoluta, ho una profonda disistima di chi si affanna a discutere con me , cercando .....
PODISMO

Sabato 20 agosto in occasione della 43^ edizione della <<Marcia del Padule di Fucecchio>> gli amici del gruppo podistico Ponte Buggianese, vogliono  ricordare il loro  presidente e factotum Tullio Cardelli organizzando un gara e a carattere ludico motorio sulle distanze di km 2,500-6-10.

CICLISMO

L’associazione dilettantistica ciclistica Borgo a Buggiano, affiliata alla Federazione ciclistica italiana, organizza per il 18 agosto la gara ciclistica “Coppa Pietro Linari”.

IPPICA

Con il Ferragosto guastato dal maltempo, e la conseguente sospensione di metà riunione di corse, all’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme si è tornati in pista nella serata di martedì.

BASKET

Mtvb Herons comunica di avere tesserato, con la formula del prestito, Matteo Lorenzi, ala-guardia del 2004, 194 cm, proveniente dalla Cestistica Audace Pescia.

BASKET

Coach Barsotti è pronto a plasmare il nuovo gruppo a sua immagine e somiglianza, come sempre. Nel suo staff, a fianco del confermato Gabriele Carlotti, è stato inserito Filippo Barra mentre il preparatore atletico sarà Matteo Finizzola.

CALCIO

E' previsto per il pomeriggio di giovedì 18 agosto alle ore 17:30 il ritrovo della Larcianese per il periodo di preparazione alla stagione sportiva 2022/2023. Ricordiamo che la società viola è stata inserita nel girone "A" del Campionato di Promozione, che inizierà domenica 25 settembre.

PODISMO

Dobbiamo chiamare il ‘’re della montagna’’ il pistoiese Massimo Mei, portacolori della società bianco verde dell’Atletica Castello Firenze che si aggiudica la dodicesima edizione della <<Corsa in montagna a Frassignoni>> che si è svolta nella località di Frassignoni, frazione del comune di Sambuca Pistoiese.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana trotto di Montecatini Terme è tutto pronto per la serata di Ferragosto e per la 70a edizione del 'Gran Premio Città di Montecatini'.

none_o

Premio di poesia Maria Maddalena Morelli "Corilla Olimpica" - Città di Pistoia, giunto alla sua V Edizione.

none_o

Al via una mostra inedita di opere tratte dal taccuino di un villeggiante inglese.

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

La ricetta dei carciofi spettinati

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo di agosto

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
PROVINCIA
Allarme pronto soccorso, manca il personale: Opi Firenze Pistoia chiede a Regione e Asl di rimodulare l'organico

4/8/2022 - 16:51

Criticità nei pronto soccorso per la carenza di personale infermieristico tanto che, come riportato dalla stampa locale, in alcuni casi sono le guardie giurate a dare una mano al momento dell’accoglienza dei pazienti nei Dea. È un tema di massima urgenza quello su cui punta i riflettori l’Ordine delle professioni infermieristiche interprovinciali Firenze Pistoia che ha lanciato l’allarme attraverso una lettera indirizzata al presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, all’assessore alla sanità Simone Bezzini al direttore generale della Asl Toscana Centro, Paolo Morello Marchese e al direttore del dipartimento delle professioni infermieristiche e ostetriche, Paolo Zoppi. La richiesta: rimodulare l’organico in base ai flussi, per garantire assistenza di qualità ai cittadini.


«Dopo la pubblicazione sulla stampa locale di alcuni articoli di denuncia delle carenze organiche dei pronto soccorso aziendali esprimiamo preoccupazione per quanto riportato – spiega David Nucci, presidente di Opi Firenze Pistoia (in foto) -. Dal punto di vista ordinistico ci preme sottolineare che per garantire la sicurezza degli utenti, il personale deve essere messo nelle condizioni psicofisiche e di recupero idonee al fine di limitare il rischio di errori. Le dotazioni organiche devono essere rimodulate in base ai flussi al fine di garantire standard assistenziali di qualità. Il perdurare nel tempo di questa situazione espone il personale a stress lavoro-correlato con ricadute psicologiche caratteristiche del lavoro stressante, mettendo in serio pericolo il personale infermieristico già lungamente provato dalla pandemia». Una situazione aggravata dal numero di contagi tra i professionisti sanitari e dal periodo di ferie estive.
 
«Inoltre, visto l’aumentare dei flussi, anche in conseguenza al gran caldo di questa estate, nel percorso di accoglienza ai Dea è stata denunciata dalla stampa una situazione inappropriata – prosegue Nucci -. Per esempio, si legge che per tamponare questa emergenza sta crescendo di giorno in giorno il coinvolgimento delle guardie giurate e sempre la stampa riporta che questo genera un certo sconcerto nell’utenza e negli accompagnatori che in molti casi non ritengono opportuno avere di fronte personale non qualificato per quel compito. Pur comprendendo la necessità di facilitare i flussi di accoglienza resta indubbia la necessità di potenziare il personale di Triage, l’unico realmente deputato a gestire i flussi di pronto soccorso. Le ricadute in termini qualitativi sull’utenza possono essere molteplici: aumento dei tempi di attesa, sosta in Dea per carenza posti letto, attese sul mezzo di soccorso. Per questo chiediamo alla Regione e all’azienda di correre ai ripari e mettere in campo tutte le strategie sia organizzative che occupazionali per limitare al massimo tali criticità».

Fonte: Opi Firenze-Pistoia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




4/8/2022 - 20:06

AUTORE:
Laura

Che dire del Front Office/triage del pronto soccorso di Pescia ci sono 2 impiegate non OSS non Infermieri ? Questa non è una criticità?