Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 08:09 - 28/9/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Il "trio contaballe" mi piace. Hanno già dato ampie dimostrazioni e purtroppo per la povera e piccola Italia ci sarà ancora tanto da soffrire. Io comunque aspetto la flat tax, son ricco e mi conviene. .....
RALLY

Arrivano ancora soddisfazioni dalla programmazione sportiva di Jolly Racing Team.

BOCCE

E' terminato con il successo della coppa Giacomo Lorenzini-Matteo Franci (Bocciofila Pieve a Nievole) il 1° Trofeo Sestese Servizi organizzato dalla Bocciofila Sestese domenica 25 settembre.

PODISMO

Ancora Montecatini Terme (Pistoia) alla ribalta nel podismo,infatti domenica 2 ottobre con partenza e arrivo alle Terme Tamerici si disputerà la settima edizione dell’ AVIS RUN.

BASKET

Due giorni di riposo per gli Herons poi da martedì riprende l'attività, si entra nella volata finale, domenica 2 ottobre al via il campionato di Serie B, gli Herons da neopromossi devono adattarsi velocemente alla nuova realtà, hanno lavorato duramente e quindi si sentono pronti. 

BASKET

Ultimo appuntamento con la Coppa Toscana al PalaCardelli dove scendono in campo i padroni di casa della Gioielleria Mancini che affrontano la Libertas Montale, avversario di pari categoria.

BASKET

Gema Montecatini lancia ufficialmente la nuova campagna abbonamenti per la stagione 2022/23 di serie B, in previsione delle 15 partite casalinghe al Palaterme ma anche dei playoff. a cui accederanno le prime quattro squadre del girone (lotta per andare in A2) e le squadre dal quinto al dodicesimo posto.

BASKET

Mtvb Herons Basket comunica con grande orgoglio di avere raggiunto l’accordo con Neri Sottoli, eccellenza del nostro territorio e azienda leader a livello nazionale nel settore alimentare, in qualità di uniform official sponsor per il campionato nazionale di Serie B 2022-23.

RALLY

Saranno le sfide finali della Coppa Rally di VI zona, le tre prove speciali disegnate per il 43. Rally Città di Pistoia, in programma per l’1-2 ottobre.

none_o

Raccontami un libro.

none_o

Riapre martedì 27 settembre la galleria civica montecatinese con una mostra per la prima volta tutta dedicata al fumetto.

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Bilancia: 23 settembre al 22 ottobre.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Oggi rivisiteremo una squisitezza romana utilizzando una pasta fantasiosa.

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
VALDINIEVOLE
Centro di Ricerca Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio, prospettive incerte: i soci lanciano l'allarme

30/7/2022 - 9:10

Prospettive incerte quelle del Centro di Ricerca Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio, un ente che per decenni ha portato avanti un'importante attività scientifica e di divulgazione delle prerogative naturalistiche che caratterizzano la più grande area umida interna d'Italia.
Nato negli anni '80, il Centro per decenni ha goduto del contributo, anche economico, di tantissimi soci, sia pubblici che privati, a partire da Enti quali la Regione Toscana, le Province di Firenze e Pistoia, tutti i Comuni rivieraschi, altre Amministrazioni comunali vicine, proprietari terrieri privati e numerosissime associazioni di varia natura, da quelle ambientaliste a quelle degli agricoltori, da quelle venatorie a quelle culturali. L'attività di ricerca e di promozione è stata per decenni al centro degli interessi di tutti.


Negli ultimi anni, invece, anche a seguito della cosiddetta Riforma Del Rio del 2014 che ha assegnato la competenza delle Riserve naturali ed aree protette alle regioni e non più alle province, è iniziato un lento declino con il progressivo ritiro da parte di molti enti e associazioni che hanno rinunciato al loro ruolo di soci, impoverendo, di fatto, i bilanci del Centro RDP del Padule di Fucecchio.


La Regione Toscana per alcuni anni ha continuato a fornire il proprio contributo ma alla lunga la situazione è apparsa sempre meno sostenibile; recentemente ha individuato nuove strategie, con protocolli politici e deliberato convenzioni con Enti pubblici per raggiungere importanti obiettivi per la gestione dell’area del Padule di Fucecchio.


Attualmente nel CdA sono rimasti soltanto i Comuni di Fucecchio e di Cerreto Guidi e pochissime associazioni locali. Questa situazione si sta ripercuotendo negativamente sulle attività e sulle finanze del Centro che hanno visto un ulteriore peggioramento in concomitanza con la pandemia.I soci ed il CdA attuali dovranno quindi fare un'attenta analisi della situazione e dei bilanci per capire bene quale futuro possa avere il Centro RDP del Padule di Fucecchio.

 

Un futuro che, in assenza di nuovi soci che possano contribuire ad incrementare le risorse, appare quanto meno incerto.

Per tutto questo gli attuali soci sono molto preoccupati e rammaricati.

Fonte: Centro di Ricerca Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




30/7/2022 - 21:00

AUTORE:
LORENZO

Fatevi una domanda del perche' sta' succedendo tutto questo,scaricate la responsabilita'alla legge Del Rio ma la vera responsabilita' siete Voi personalmente con le vostre idee del Padule Domani,senza condividerle con nessuno,avete fatto per decenni i generali senza soldati o meglio avvalendovi solo della mucca di soldi pubblici che oggi non e' piu' possibile mungere,tanti auguri per il futuro.

30/7/2022 - 17:29

AUTORE:
Cittadino

Chiudere ...un carrozzone ciuccia soldi in meno....

30/7/2022 - 11:41

AUTORE:
Stefano Del Rosso

Dopo aver letto l'articolo il mio ricordo va al 2017, quando i consiglieri di opposizione della lista civica Alternativa per Cambiare Larciano depositarono una mozione per il rientro del Comune di Larciano nel CdA del Centro di Ricerca e Documentazione del Padule di Fucecchio, il cui contenuto fu ritenuto troppo “morbido” nei confronti dell'Amministrazione con Sindaco Lisa Amidei.
Uno di questi “dissensi” proveniva da un esponente della stessa lista civica che faceva parte di Sinistra Italiana ed inoltre pochi mesi più tardi comparve la notizia del rientro del Comune di Lamporecchio nel CdA del CRDPF (in realtà subordinato ad un'attenta analisi dei bilanci).
Ebbene dalla lettura odierna del comunicato dei soci del CdA si può desumere che:
- nonostante Sinistra Italiana sia entrata nella coalizione di maggioranza che ha vinto le elezioni al Comune di Larciano di Ottobre 2021, appoggiando la candidatura dello stesso Sindaco, Lisa Amidei, tutto è rimasto come nel 2017;
- tra i comuni aderenti al CdA non compare ancora il Comune di Lamporecchio.