Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 21:12 - 07/12/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Notizia fresca fresca :
Due anziani, pensione sociale , che procedevano con fare sospetto, sono stati fermati dalla GDF .
Alle varie domande , fra l'altro hanno dichiarato di andare a comprare le .....
HOCKEY

La prima fase dei campionati nazionali indoor non arride alle formazioni dell'Hockey Club Pistoia impegnati nei vari tornei.

BASKET

La Gioielleria Mancini impegnata in trasferta ancora con una sfida inedita contro l’Audax Carrara di Francesco Tealdi. Nelle fila monsummanesi da segnalare il ritorno di Gabriele Bellini dopo quasi due mesi di assenza.

RALLY

È un resoconto soddisfacente, quello analizzato da Jolly Racing Team a conclusione del Rally della fettunta, appuntamento svoltosi nel fine settimana sulle strade della provincia di Firenze.

BASKET

Trasferta amara per la Over Nico Basket, che dopo tre quarti giocati in equilibrio, cedono negli ultimi 10 minuti sotto i colpi di una Pielle Livorno in serata di grazia.

BASKET

Fabo Herons annuncia la fine del rapporto di lavoro con Federico Casoni.

CALCIO

Domenica alle ore 14:30 lo stadio "Idilio Cei" di Larciano ospiterà il sessantunesimo derby della storia in campionato tra viola ed azzurri.

BASKET

La Fabo Herons ha un assetto totalmente nuovo, dopo aver preso in A2 Adrian Chiera, dalla serie superiore arriva anche l’ultimo inserimento rossoblù, Marco Arrigoni, milanese, 31 anni, 3 promozioni dalla B alla A2, l’ultima qualche mese fa con Rimini, di cui era capitano.

RALLY

Due stagioni su asfalto e, al termine della seconda per la GR Yaris Rally Cup, arriva il debutto su fondo sterrato. Avrà luogo nel fine settimana prossimo, 10 e 11 dicembre, in occasione del Rally del Brunello, sesto e conclusivo atto del Campionato Italiano Rally Terra, a Montalcino, Siena.

none_o

A dicembre e gennaio le sedi di Pistoia Musei restano sempre aperte.

none_o

Venerdì 9 dicembre alle ore 17,45 sarà inaugurato, presso il foyer del teatro Pacini, il nuovo allestimento.

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Fritole veneziane.

Sales and Didactic Consultant

Descrizione della posizione

SI .....
E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
MONSUMMANO
Legambiente: Un'area naturale protetta sul colle di Monsummano

28/2/2011 - 16:34

Il Circolo di Legambiente della Valdinievole propone l’istituzione di un’A.N.P.I.L. (area naturale protetta di interesse locale) su parte del Colle di Monsummano.
Le A.N.P.I.L. sono istituti previsti dalla Legge Regionale sulle aree protette della Toscana (L.R. 49/95), che consente ai comuni di dotare di un regolamento di gestione aree, che pur non rappresentando una rilevanza tale da meritare l’istituzione di una delle aree protette previste dalla legge quadro (parchi nazionali, parchi regionali e riserve naturali), meritano di essere gestite con un’attenzione superiore rispetto al resto del territorio, ovvero in modo non ordinario.
Esse rientrano nel sistema delle aree protette della Toscana e possono beneficiare dei relativi finanziamenti.
L’A.N.P.I.L. potrebbe risultare uno strumento molto utile per il Colle, sempreché contestualmente all’istituzione si approvi un buon regolamento e si individui un soggetto con il quale il Comune può convenzionarsi per attivare una gestione attiva.
Di seguito si riportano in sintesi le argomentazioni che motivano la nostra proposta:
1.      Significativa presenza di habitat e specie di interesse regionale: gli affioramenti calcarei hanno determinato sul versante meridionale del Colle affermazione di una vegetazione di tipo mediterraneo azonale, con vari stadi di macchia, piccole plaghe a prateria e a gariga e zone più ampie a lecceta. La flora risulta particolarmente ricca con circa 500 specie vascolari, fra le quali spiccano alcune rare specie mediterranee e oltre 25 specie di orchidee. Anche la fauna, per quanto poco studiata, merita attenzione per la presenza di specie rare legate ai diversi stadi della vegetazione mediterranea e agli ambienti rupicoli. Quest’ultimi in particolare (rappresentati dalle vecchie cave) sono all’origine della presenza di specie di uccelli di interesse conservazionistico, quali il Passero solitario, il Falco pellegrino e il Gheppio fra i nidificanti; il Picchio muraiolo, il sordone e lo Zigolo muciatto fra gli svernanti.
2.   Coerenza con la pianificazione regionale in materia di biodiversità: Il piano d’azione eco regionale, in via di definizione, per la tutela della biodiversità in Toscana, individua dei target di conservazione (cioè delle specie, degli habitat, dei paesaggi, dei processi ecologici nei riguardi dei quali dovranno essere prioritariamente individuate le azioni ed i progetti previsti dal piano). Due degli ecosistemi individuati dal piano sono presenti sul Colle: la macchia mediterranea con tratti di gariga e pratelli xerici (target 8) e degli ambienti ipogei, grotte e cavità artificiali, sorgenti termali e sistemi di falde (target 12).
3.   Presenza di fattori che minacciano lo stato di conservazione del sito: nell’area in oggetto vi sono numerose criticità (frequentazione di fuoristrada, abbandono di materiali ferrosi, prelievo e danneggiamento della flora, disturbo della fauna ecc.) che minacciano l’integrità del sito. Esse richiedono l’adozione di varie misure di tutela (regolamentari, contrattuali, interventi attivi ecc.), che riteniamo possano trovare coerenza (e risorse) all’interno del piano di gestione e del regolamento di un’area protetta. 
4.      Opportunità di fruizione e benefici economici: l’istituzione di un A.N.P.I.L.  su parte del Colle di Monsummano può rappresentare un’opportunità per sviluppare attività didattiche e ricreative, birdwatches, trekking, ecc… Divenendo così un’attrattiva della quale potrà beneficiare anche il turismo termale e più in generale l’economia locale. Si consideri a tale proposito che Il turismo verde (che ha come mete privilegiate le aree protette) secondo il rapporto Istat/Enit 2010 fattura in Italia 10 miliardi di euro, (10% del fatturato dell’interno comparto turistico) con 100 milioni di presenze l’anno (di cui 20% stranieri) e incrementi del 6/7% l’anno.
Per quanto sopra e per affrontare la questione in modo corretto proponiamo al Comune di Monsummano di realizzare di un studio di fattibilità per la costituzione di un’A.N.P.I.L.  nell’area in oggetto.
La nostra associazione, potendo anche avvalersi della consulenza di personale esperto, offre fin da ora la massima disponibilità alla collaborazione nelle forme che potranno essere concordate.

Fonte: Legambiente Circolo Valdinievole
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




2/3/2011 - 13:14

AUTORE:
anna

D'accordissimo sui due interventi precedenti.
Speriamo che ci ascoltino.

1/3/2011 - 15:07

AUTORE:
Cinzia Silvestri

Ritrovo, a circa un anno di distanza, l'interessante proposta di Legambiente per Monsummano Alto. Non riesco a comprendere i motivi per i quali l'Amministrazione non abbia dato concreto riscontro a questo progetto, dimostrando di fatto poca sensibilità sulle problematiche ambientali (e non è la prima volta). Non sono le raccolte di pile scariche, le tavole rotonde sul fotovoltaico o l'acqua 'simil Perrier' che sgorga dal previsto fontanello le risposte all'esigenza ormai insopprimibile di miglior qualità dell'ambiente.

1/3/2011 - 8:01

AUTORE:
area naturale

Leggo di questa proposta di Legambiente che vorrebbe ,giustamente,riqualificare le zone del nostro comprensorio che ne hanno bisogno,daccordissimo sia sulle Panteraie ed in particolare per il "poggio" di Monsummano Alto,ridotto dall'uomo in uno stato pietoso ed inguardabile per il resto della durata della vita sulla terra.Ben vengano codeste proposte che hanno il fine di consegnare ai nipoti qualcosa che veramente conta nella vita,il bene per la zona in cui si abita.Grazie per lo spazio.