Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 03:06 - 29/6/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Quando si crede che la piccola vedetta lombarda , sia una figura eroica , allora veramente e' giunto il momento
PODISMO

Due giorni di podismo in provincia di Pistoia.

CALCIO

Finalmente, dopo due anni di sospensione a causa della pandemia da Covid 19 e quasi tre dall’ultima partita disputata sul rettangolo di gioco, ha aperto i battenti lunedì sera la ventiduesima edizione del Torneo dei Rioni di Lamporecchio.

TIRO CON L'ARCO

Grande successo organizzativo con un'affluenza raddoppiata rispetto all'edizione 2021, infatti sono stati 250 gli arcieri in gara provenienti da tutta Italia in rappresentanza di oltre 100 società sportive.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver prolungato l’accordo in essere con l’atleta Carl Anton Delroy Wheatle.

CALCIO

Da sempre gli amici di Fabrizio Giovannini ne festeggiano il compleanno nella splendida location della Fattoria il Poggio di Montecarlo.

RALLY

Anche a Reggello, nel Valdarno Fiorentino, AutoSole 2.0 ha trovato soddisfazione, proseguendo la striscia positiva di risultati con Nicola Fiore e Alessio Natalini, che con la Skoda Fabia R5 hanno finito al quinto posto assoluto.

BOCCE

Nel Campionato di promozione categoria A bella vittoria della compagine biancoceleste in riva al Trasimeno, in una giornata torrida dove l’aria era irrespirabile, i ragazzi del Presidente Moreno Zinanni dopo un inizio claudicante del Torneo sembrano aver trovato la quadratura del cerchio gioco di pregevole livello e la conquista del secondo posto in classifica.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver prolungato l’accordo in essere con l’atleta Daniele Magro.

none_o

Mostra fotografica “Clues of enchant” della molisana Giovanna Di Lauro.

none_o

Costellazione: 5 passi tra creazione e memoria: dieci opere-faro del maestro.

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del solstizio d'estate.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Arrosto capriccioso di tacchino

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
none_o
Percepiscono illecitamente il reddito di cittadinanza (in totale oltre 400mila euro): denunciati in 50

20/6/2022 - 15:53

A seguito di una complessa attività d’indagine, la guardia di finanza di Pistoia ha individuato e denunciato alla locale autorità giudiziaria 50 persone per aver indebitamente percepito il sussidio statale denominato “reddito di cittadinanza” per un importo complessivo pari a euro 406.553,82, cifra ravvisabile come considerevole in rapporto alla tipologia di territorio preso in considerazione e al numero di abitanti della provincia.


L’indagine, diretta dalla locale Procura della Repubblica e condotta dai militari della guardia di finanza di Pistoia, è stata finalizzata ad analizzare la regolarità dell’erogazione del sussidio statale denominato «reddito di cittadinanza» verificando la regolarità dei requisiti soggettivi dei richiedenti, ed è stata principalmente orientata alla verifica delle informazioni non direttamente riscontrabili, né indirettamente desumibili, dell’ente erogatore se non attraverso un’autodichiarazione del richiedente.


In particolare, i soggetti segnalati hanno omesso di dichiarare, sia in fase di presentazione della domanda sia durante la percezione del beneficio, la circostanza di essere destinatari di misure cautelari ovvero la presenza nel proprio nucleo familiare di un componente sottoposto a misura cautelare.


L’attività di verifica, che ha visto passare al setaccio oltre 3300 posizioni anche con l’ausilio di avanzate tecniche informatiche e di analisi, ha fatto emergere quelle che evidenziavano una sovrapposizione temporale tra misura cautelare e percezione del reddito di cittadinanza.


Tra le posizioni esaminate, hanno avuto particolare risalto:
-       quella di un nucleo familiare che, sfruttando alcune criticità nelle procedure anagrafiche dei comuni di nascita e residenza, è riuscito a ottenere due volte il reddito di cittadinanza per i medesimi soggetti;
-        quella di un soggetto che inducendo in errore il giudice attraverso una falsa dichiarazione continuava a percepire il beneficio anche mentre era sottoposto a misure cautelari;
-       quella di un gruppo criminale di persone, accomunate dal fatto di essere destinatarie della medesima ordinanza di custodia cautelare in materia di traffico di stupefacenti, sono risultate in gran parte percepire illegittimamente il reddito di cittadinanza;
-       quella di due nuclei familiari, per un totale di 7 persone, che hanno percepito, nell’arco di tempo preso in considerazione, quasi 30.000 euro cadauno.
-       quella di una persona sottoposta a misure cautelari per i gravissimi reati connessi allo sfruttamento della prostituzione minorile nonché alla tratta e commercio di schiavi.

 

L’operazione si inquadra nelle linee strategiche del Corpo nel comparto del contrasto alle frodi nel settore della spesa pubblica previdenziale, in un’ottica di continuo presidio dei cittadini, allo scopo di intercettare e reprimere i fenomeni di percezione indebita dei sussidi statali, tra i quali destinati alle fasce deboli della popolazione.

Fonte: Guardia di finanza
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




22/6/2022 - 21:02

AUTORE:
Gabriele

Dalla parte di chi delinque.
Hanno rubato poco? Allora lasciamo stare... anzi, licenziamo un po' di finanzieri, chissà quanto ci costano!

Sul 110 sono abbastanza d'accordo ma sui reddito di fannullanza proprio no!

Per aiutare i poveri ci sono altri modi e c'erano anche prima, anche lì con qualche truffa ma sporadica e di poco conto.

Adesso basta una autocertificazione per avere un reddito gratis, a spese di tutti quelli che lavorano e pagano le tasse, e poi se (quando) ti beccano...
Pazienza, si studia qualcos'altro.

Del resto che fosse una manovra puramente demagogica lo sapevano anche i sassi.

Ma che te lo dico a fa'!

22/6/2022 - 18:03

AUTORE:
...

Il solito vecchio incapace, incompetente e disinformato.

Guardache la norma impone ai progettisti e direttori dei lavori delle polizze assicurative obbliogatorie di scopo con massimale minimo pari a quello oggetto di credito d'imposta.

Informati, ignorante, prima di scrivere le tue solite baggianate ...

22/6/2022 - 11:38

AUTORE:
Bibi

Caro Gabriele , quando legge un articolo , il 90% si ferma al titolo .
Si legge che sono state fregati ben 400 mila euro che diviso per i presunti percettori ,in circa 30 mesi , fanno una cifra veramente modesta .
Considerato poi il profilo dei percettori come da articolo penso proprio che , col cavolo verranno recuperati .
Anzi , fra notifiche , fascicoli giudiziari , avvocati forse altrettanti ne verranno spesi nell iter giudiziario .
Per le spese della gdf ? Ma?
Pero ' il titolo riempie l occhio e racconta che ....e avverte i furbetti , che alla fine si arrangiano come possono e non possono ristrutturare quel che non hanno .
Mentre il Reddito sociale aiuta i poveri , altrettanto e' raro leggere dell aiuto ai ricchi e cioe' il 110 per cento contanti pronta cassa con asseverazione e fattura .
Le cifre di truffe , sono ben altre .
Calcoli che " girano- parlano prima del primo stop di oltre 4 miliardi di euro accertati.
Ma se ne parla pochissimo perche'il 110% era per aiutare i ricchi .
Nella legge , guarda caso , lo stato non ha chiesto di accendere una assicurazione e nemmeno una fidejussione.
Scarico libero per geometri disonesti , imprese inesistenti e. unico controllo del direttore di banca che paga contanti .
Mi domando , caro Gabriele , se contesti i fatti o le persone a prescindere .
Credo che la tua sia una vera turba ....
PS .pensa ai tuoi musi neri che un giorno ti porteranno via tutto ...
mentre i ladri veri vestono Prada...e non ti ca....o nemmeno di striscio.

21/6/2022 - 15:29

AUTORE:
Gabriele

Di tutto l'intervento, l'unica cosa condivisibile è la seria difficoltà di recupero della cifra.

Per il resto, niente di nuovo sotto il sole: pur di contestare qualunque cosa e sminuire gli sforzi delle FFO pagheresti anche delinquenti comuni e meno, compreso lo sfruttatore della prostituzione minorile (sul traffico di schiavi sappiamo già la tua posizione pro clandestini, il cui unico scopo è proprio quello...).

Ovviamente con i soldi altrui!

Non ti smentisci mai.

20/6/2022 - 16:32

AUTORE:
henry beyle

Conviene sempre andare oltre il titolo

Si tratta di percettori singoli o di nucleo familiare , che non avevano titolo per ragioni di giustizia penale .

Quindi una indagine che interessa solo uno degli aspetti di percezione truffaldina del sostegno.

Della truffa del 110% si parla poco

La ," ritmetica" di pinocchio :

Totale erogazioni non dovute ...

400 mila
Numero denunciati 50
Effettivi destinatari in quanto
famigliari (presunti inconsapevoli
E in numero indefinito ) circa 200 ???
Mesi di percezione del reddito?
Circa 30
Dunque 400.000 fratto 30 fratto 250 uguale a ...

Insomma una nella inchiesta che nella sostanza attesta la truffa di piccolissima entita di ognuno dei percettori e suppongo serie difficolta di recuperare la cifra .