Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 19:12 - 04/12/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Notizia fresca fresca :
Due anziani, pensione sociale , che procedevano con fare sospetto, sono stati fermati dalla GDF .
Alle varie domande , fra l'altro hanno dichiarato di andare a comprare le .....
CALCIO

Domenica alle ore 14:30 lo stadio "Idilio Cei" di Larciano ospiterà il sessantunesimo derby della storia in campionato tra viola ed azzurri.

BASKET

La Fabo Herons ha un assetto totalmente nuovo, dopo aver preso in A2 Adrian Chiera, dalla serie superiore arriva anche l’ultimo inserimento rossoblù, Marco Arrigoni, milanese, 31 anni, 3 promozioni dalla B alla A2, l’ultima qualche mese fa con Rimini, di cui era capitano.

RALLY

Due stagioni su asfalto e, al termine della seconda per la GR Yaris Rally Cup, arriva il debutto su fondo sterrato. Avrà luogo nel fine settimana prossimo, 10 e 11 dicembre, in occasione del Rally del Brunello, sesto e conclusivo atto del Campionato Italiano Rally Terra, a Montalcino, Siena.

CICLISMO

A partire dalle 16.30 di sabato 3 dicembre si terrà la premiazione delle società pistoiesi di ciclismo per l'anno 2022.

SPORT

Tredicesima edizione per la giornata del veterano dello sport e premiazione dell'atleta dell'anno. La cerimonia si terrà al ristorante Barbarossa di Serravalle il 3 dicembre alle 17,30.

BASKET

Fabo Herons Montecatini comunica di avere raggiunto un accordo per le prossime tre stagioni sportive, sino al 2024-25 compreso, con Marco Arrigoni, ala-centro di 198 cm, proveniente dalla Serie A2, che era in forza alla Rinascita Basket Rimini, di cui era capitano e dalla quale si è appena liberato.

BASKET

Alessio Torrini, ala pivot classe 2005 e protagonista dell'Under 19 Silver Movind, in testa alla classifica del proprio campionato, è stato tesserato in doppio utilizzo con la Wolf Pistoia.

BASKET

Arriva il primo stop casalingo di questo campionato per la Over Nico Basket Ponte Buggianese, superata 61-76 dalla Pallacanestro Femminile Pontedera.

none_o

Sono 40 i presepi provenienti da varie regioni d’Italia e dal mondo ospitati negli Antichi Magazzini e nell’atrio del palazzo comunale.

none_o

Si tratta di un progetto no-profit: il ricavato è destinato in parte alla campagna “Salviamo le api” di Greenpeace.

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Fritole veneziane.

Sales and Didactic Consultant

Descrizione della posizione

SI .....
E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
none_o
Collodi, mostre in parallelo con protagoniste artiste di Massa

10/6/2022 - 13:47

PESCIA - Sono due artiste di Massa le protagoniste di due personali pittoriche allestite fino al prossimo luglio rispettivamente al Parco di Pinocchio e al Giardino Garzoni.
 
Anna Raffo e le sue fiabe su tela
Tutto è possibile – Mostra dalle fiabe alla donna è il titolo della rassegna di opere pittoriche ispirate alle celebri fiabe ( e Pinocchio non poteva mancare!) di Anna Maria Raffo, fino al 6 luglio nella sala espositiva del Parco di Pinocchio. Il vernissage è fissato per sabato 11 giugno alle 11.30, con Francesca Bianchi, membro del comitato tecnico scientifico  della Fondazione Carlo Collodi, insieme a Francesca Menconi, CIF Carrara. Sarà presente anche l’artista.


Anna Raffo, artista poliedrica di origine massese, diplomata presso il Liceo Artistico Felice Palma della sua città, si occupa di interpretare il mondo dei sogni, le sensazioni e le emozioni scaturite dal rapporto con la natura, trasformando ogni sua idea in immagini per lo più dedicate ai bambini. Dalla varietà delle tecniche usate, predilige i pastelli colorati, tecnica che a prima vista risulta quasi di impercettibile comprensione, per la perfezione delle sfumature e dei dettagli che sembrano quasi provenire da mondi sconosciuti.
Un filo rosso cuce le sue opere ed è quasi sempre presente: un filo il cui ago passa da un dipinto  a un altro, cucendo i racconti, la vita e sistemando le ferite del tempo, per mezzo dell'arte.


Il suo lavoro non si concretizza solo attraverso i dipinti, ma spazia dalle pitture su tela, al cartonaggio, ai tessuti.
 
Clara Mallegni torna al “suo” Pinocchio
Viva Pinocchio! è il titolo che Clara Mallegni ha scelto per la sua esposizione di quadri iniziata  qualche giorno fa al giardino Garzoni e qui ospitata fino al prossimo 9 luglio, quando è in programma il finissage con una performance dell’artista che vive e ha lo studio a Massa.


Come spiega il critico d’arte Marilena Cheli Tomei: “I suoi lavori sono in gran parte su carta a tecnica mista, in particolare collages nei quali ha sempre dimostrato di possedere grandissima originalità, solo tre opere di scultura che confermano quanto detto prima. A mio parere in ognuna di esse Mallegni ha manifestato il tratto che la accomuna al personaggio di Pinocchio e cioè l'intensa vitalità con cui affrontano la vita entrambi: non a caso l'artista ha scelto come oggetto delle sue opere un burattino allegro e reattivo nonostante le disavventure, una figura che affronta varie esperienze negative, spesso da lui cercate, ma riemerge sempre con una nota di ottimismo, pur rendendosi conto di essere stato la causa dei suoi problemi. Penso che l'icona rappresentativa della personalità di Mallegni sia l'Archetipo, presente sempre nella sua produzione artistica come collage, dipinto o scultura, una figura pronta a balzare nella vita e ad affrontare ciò che il destino riserva ed è quindi immediato l'accostamento al burattino: l'uno rifiuta i fili che avrebbero voluto  ingabbiarlo in un percorso prestabilito e, a suo rischio e pericolo affronta il divenire, l'altra sceglie strade percorse da pochi, perseguendo i suoi fini, con decisione e spirito indipendente, scegliendo anche di mettersi alla prova in esperienze del tutto nuove. Ed ecco un Pinocchio ironicamente "vitruviano" alla maniera di Clara Mallegni, un altro Jazzista, una sexy Fata Turchina, un allegrissimo ciuchino che sembra irridere chi lo critica e negli occhiali del quale si specchia l'autrice, un generoso " O mio tonnino caro" di pucciniana memoria, uno splendido albero di libri che davvero moltiplicano i loro contenuti, non come quello suggerito dal Gatto e la Volpe, un saggio e studioso felino accovacciato sui libri.


E' una realtà che i soggetti scelti dagli artisti, le tecniche adottate, gli stessi materiali siano lo specchio della loro personalità ed è affascinante ritrovarne i tratti nelle opere, in specie se la loro conoscenza si è tramutata in amicizia, quindi mi sento di augurare il buon esito di ogni sua scelta ad una cara amica e originale artista”.  
 
Per informazioni: www.pinocchio.it
Le aree espositive del parco e del giardino sono aperti tutti i giorni dalle 10 alle 18.

Fonte: Fondazione Nazionale Carlo Collodi
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: