Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 20:11 - 28/11/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Io a queste considerazioni metafisiche sulla condotta umana degli eletti , ci ho sempre creduto poco .

Se la Costituzione prevede che il rappresentante eletto rappresenti l'elettore pur non essendone .....
CALCIO

Con soli 9 punti e reduci in settimana da un avvicendamento alla guida tecnica (via il mite Frustalupi e dentro il grintoso Riolfo), gli arancioni non possono commettere altri passi falsi, se vogliono evitare le secche della bassa classifica.

CALCIO

Che la sorte di Frustalupi fosse fortemente in bilico, era la classifica stessa a dirlo.

CALCIO

Una cosa ci teniamo a dirla: noi di Valdinievole Oggi non siamo osservatori imparziali. Siamo sportivi, ci mancherebbe altro. Ma siamo tifosi della Pistoiese e soffriamo tantissimo quando vediamo la nostra squadra arrancare in questo modo.

RALLY

Si è conclusa sull’ultima pedana d’arrivo del Campionato Italiano Rally la stagione sportiva di Simone Baroncelli e Donato Bartilucci, portacolori della scuderia Jolly Racing Team impegnati sulle strade dell’ultimo appuntamento del Tricolore 2020.

CALCIO

I campionati non si vincono né si perdono a novembre. Ma per la Pistoiese non è più tempo di lasciare punti preziosi agli avversari. Come, purtroppo, è accaduto nella scorsa gara di campionato con l' Olbia che, con tutto il rispetto per la formazione sarda, non è certo un fulmine di guerra.

RALLY

Novantadue chilometri di prove speciali, le più attese della stagione, quelle che incoroneranno i campioni nazionali.

RALLY

Ha confermato il ruolo di assoluta protagonista, la scuderia Jolly Racing Team. Il sodalizio di Larciano si è infatti congedato dall’asfalto del Rally di Pomarance con il primato conquistato nel confronto tra le scuderie partecipanti.

SPORT

Autodemolizioni Dolfi, azienda leader del settore di demolizione e smaltimento dei veicoli a motore, entra nel calcio maschile e nella pallavolo femminile, supportando Sporting Casini e Progetto Volley Bottegone.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Donato Carrisi.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Valerio Massimo Manfredi.

Vivevo la vita,
che non è infinita,
senza l’offesa
del .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Un argomento 'scomodo' e per certi aspetti 'scabroso' per la memoria collettiva.

FILIATELIA
di Giancarlo Fioretti

Dal 10 novembre è possibile acquistare il francobollo.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
CALCIO COPPA TOSCANA 3 CAT.
Va al Cecina 2000 la coppa di Terza Categ.di Pistoia

24/2/2011 - 9:15


Va al Cecina 2000 la coppa di Terza Categoria di Pistoia. I ragazzi di mister Cerofolini si impongono per 1-0 sulla combattiva Virtus Bottegone e sollevano il prestigioso trofeo

 
CECINA 2000: Rizzo F., Sirotti, Fabiani, Innocenti, Masotti, Rizzo M., Mancini (64' D'Onza), Bonfanti (80' Mazzei), Diouane (83' Pacini), Rosi (71' Finizio), Vieceli (90' Coduti). A disp.: Ciaramella, Breschi.

All.: Walter Cerofolini.

VIRTUS BOTTEGONE: Calamai, Carli, Negretti, Ciambriello, Corsini G., Biagiotti, Borselli, Di Mauro, Corsini Mat. (70' Paccosi), Pipia (56' Guerrini), Corsini Man.. A disp.: Bugiani, Breschi, Biagini, Chiavacci, Vannacci. All.: Saverio Romiti.ARBITRO: Batini di Pistoia, coad. da Ricci e Ravagli di Pistoia.

RETE: 61' Rosi.

NOTE: Ammoniti Biagiotti e Di Mauro. Angoli 3 - 4.

 
LE PAGELLE

CECINA 2000

RIZZO F.: 7 Un solo intervento,  ma dall'elevato peso specifico perchè strozza in gola la gioia del gol che sembrava già fatto a Guerrini.

SIROTTI: 6 Polmoni da fondista per un esterno che corre fino al 90'.

FABIANI: 6,5 L'esperienza conterà qualcosa? Inizialmente spumeggiante quando arriva il clou fa vedere quanto l'essenziale sia più importante del lezioso.

INNOCENTI: 7 Metronomo della squadra. Tutte le azioni partono dai suoi piedi. Mette dentro il pallone che Rosi trasforma in gol.

MASOTTI: 6,5 Diesel. Fatica a prendere i tempi, ma quando entra in partita è inarrestabile, non fallendo un intervento.

RIZZO M.: 6+ Tanta corsa nel primo tempo, nella ripresa rimane costantemente basso per proteggere il risultato e difendersi dal tridente che mister Romiti schiera in campo.

MANCINI: 6,5 Partenza sprint per l'esterno che nel primo tempo diventa l'attaccante più pericoloso. 64' D'Onza sv.

BONFANTI: 6 Tanta legna a centrocampo. 80' Mazzei sv.

DIOUANE: 6,5 Molto temuto dalla difesa del Bottegone, si allarga per prendersi spazi liberi.  83' Pacini sv.

ROSI: 7,5 La prestazione è superflua quando segni il gol che vale una finale. Come il miglior Pippo Inzaghi sguscia in una mischia in area e trova lo spiraglio giusto per essere letale.

71' Finizio sv.

VIECELI: 6+ Sbaglia sì una buona occasione nel primo tempo, ma si riscatta con tanto sacrificio, anche in copertura quando serve.VIRTUS BOTTEGONE

CALAMAI: 6 Tradito dalla sua difesa deve arrendersi a un tiro su cui può fare poco.

CARLI: 6 Corre come un posseduto fino alla fine, ma la corsa non sempre basta.

NEGROTTI: 7 Il migliore nella fase difensiva. Tempestivo negli anticipi, deciso nei contrasti e intelligente nel trovare sempre la giusta posizione. Praticamente perfetto.

CIAMBRIELLO: 6+ Si appoggia al compagno di reparto e rende difficile la vita agli attaccanti avversari.

CORSINI G.: 6,5 Ottimo il finale di gara, quanto diventa il leader a centrocampo guidando i suoi alla ricerca del pareggio.

BIAGIOTTI: 6+ Recita il ruolo di muro a centrocampo, andando a dar fastidio a qualsiasi cosa gli capiti a tiro.

BORSELLI: 7 Attaccante perfetto perchè non solo fa da perno là davanti, ma spesso si allarga andando sempre a puntare l'uomo e mettendo autentico scompiglio nell'area cecinese.

DI MAURO: 6+ Quando nel primo tempo la sua squadra ha la meglio a centrocampo è merito anche suo, che accompagna sempre l'azione. E' però meno lucido nel finale.

CORSINI MAT.: 6,5 Molto pericoloso soprattutto nella prima ora di gioco. E' però molto ben contrastato dai difensori e ha vita dura in attacco. 70' Paccosi sv.

PIPIA: 6,5 Rientra a centrocampo per creare la superiorità numerica, ma ha sui piedi l'occasione giusta per recuperare la gara. 56' Guerini 6,5 Chissà quanto penserà al pallone levato dal sette dal portiere avversario.

CORSINI M.: 6,5 Inizio tribolato, con Mancini che lo punta e lo supera sempre. Quando prende le misure però annulla l'efficacia dell'esterno avversario e chiude benissimo.

ARBITRO: BATINI di Pistoia: 6,5 In una gara secca l'arbitro bravo non è quello che non sbaglia (impossibile non farlo in  una gara così tesa), ma quello che non risulta decisivo ai fini del risultato. Lui non lo è perchè la punizione da cui nasce il gol sembra esserci tutta. Un applauso va però anche ai giocatori che in una clima non facile non si lasciano mai andare a comportamenti fuori dal normale ardore agonistico.

 

IL COMMENTO

Il Cecina 2000 vince la finale provinciale della Coppa di Terza Categoria battendo il Virtus Bottegone.

La gara, disputata sotto un pungente freddo, è stata decisa da un gol di Rosi al 61'. Il gol ha perlomeno riscaldato il cuore dei tanti tifosi cecinesi accorsi allo stadio “Pertini” di Ponte Buggianese, che possono cosi pensare alle selezioni regionali, tenendo ben in mente l'ottimo percorso della squadra in campionato.

La partita vede proprio il Cecina 2000 partire meglio e già al 3' i bianconeri arrivano pericolosamente al tiro con Mancini, che dalla destra mette in area un cross tagliatissimo che spaventa la difesa della Virtus. Passano pochi minuti ed è di nuovo Mancini a ispirare la manovra scambiando al volo con Vieceli, che tenta la volè da fuori area, con il pallone che esce di poco alto. La risposta della compagine allenata da mister Romiti non tarda ad arrivare. E' il 10' quando Carli imita Vieceli tendando anche lui l'acrobazia da fuori area. Il risultato è però il medesimo e Rizzo F. controlla con lo sguardo il pallone che sfila sul fondo.  Passano 3 minuti e arriva la prima nitida occasione per il Cecina 2000. L'azione si sviluppa da un calcio d'angolo con l'onnipresente Mancini che colpisce il pallone di sinistro mandandolo al lato di pochi centimetri. Al 22' arriva la seconda ghiotta occasione per i bianconeri, che sprecano il pallone del vantaggio con Vieceli, ispirato da un bell'assist di Diouane, che non riesce a dare la giusta traiettoria ad una bella girata di sinistro. Nella seconda metà del primo tempo viene fuori la Virtus Bottegone, che si impossessa del centrocampo e limita l'azione agli avversari. Al 34' arriva anche pericolosamente al tiro. Infatti Corsini Mat. gira di testa un pallone scodellato in area dalla sinistra, impegnando Rizzo F. a una difficile presa. Al 6° minuto della ripresa i biancoverdi non capitalizzano la più grossa occasione capitatagli. E' Borselli, immarcabile nella ripresa, a costruire servendo un pallone facile facile per Pipia, lasciato solo in area di rigore. Il numero 10 però rinuncia al tiro di prima, consentendo così il recupero alla difesa del Cecina 2000. A questo punto viene fuori la cinicità della squadra capolista in classifica, che 5 minuti dopo sfrutta l'occasione e realizza il gol che deciderà la finale. Innocenti da calcio piazzato mette dentro un pallone su cui si catapulta Rosi, che in mischia riesce a trovare il guizzo giusto e segna un gol che varrà oro. Nei minuti successivi la Virtus si scuote e costruisce almeno 3 occasioni per pareggiare i conti e arrivare ai supplementari (per la disperazione degli infreddoliti tifosi). La prima è su contropiede a pochi secondi dalla ripresa del gioco. Borselli si allarga sulla sinistra e crossa per il neo-entrato Guerrini. Il colpo di testa dell'attaccante fa presagire al gol, ma Rizzo F. non è d'accordo e si supera deviando la conclusione in calcio d'angolo. Al 66' ancora la Virtus pericolosissima con Corsini Mat. che fallisce una clamorosa palla gol spedendo il pallone alle stelle da pochi passi. L'ultimo tentativo arriva a 15 minuti dalla fine con il tiro da fuori di Biagiotti che termina alto. Terminano anche i sogni di gloria dei biancoverdi, sconfitti da una squadra forse più forte, ma mai rassegnati alla sconfitta, anzi.

Per il Cecina 2000 è invece tempo di gioire e brindare.

Non troppo però perchè il difficile arriva ora.

Fonte: Calcio piu E Margiotta
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: